Design Week: la poltrona di Gaetano Pesce contro la violenza sulle donne

Milano Design Week: al Fuorisalone 2017 arriva la poltrona di Gaetano Pesce contro la violenza sulle donne

Dal 4 al 9 aprile alla Milano Design Week arriva una gigantesca poltrona di Gaetano Pesce, dedicata alla battaglia contro la violenza sulle donne. Non stiamo parlando di un arredo come un altro, ma della famosissima seduta del designer italiano prodotta negli anni ’60 e, in seguito, diventata un fenomeno culturale. Il nome è “UP”, una serie che ha avuto diverse edizioni nel corso degli anni: il successo fu talmente grande da entrare nelle mostre permanenti dei musei contemporanei più celebri al mondo, come il MoMA di New York e non solo.

La serie “UP” rappresenta l’idea rivoluzionaria del design razionale, che parte da un’idea ben precisa della società e che, allo stesso tempo, riflette su di essa, sensibilizzando l’opinione pubblica. In questo caso, le forme della nota poltrona di Pesce richiama quelle giunoniche femminili, a loro volte ispirate alle celebri statue paleolitiche che inneggiavano alla fertilità.

Agli eventi della Milano Design Week, però, arriva un’edizione del tutto straordinaria e speciale della “UP”: la poltrona è gigantesca, alta 4 metri, e l’installazione avrà un nome ben preciso: “Maestà tradita”. A chi si avvicinerà a quest’opera d’arte, che sarà posta tra Via Fiori Chiari e Via Brera, apparirà l’oggetto iconico di Gaetano Pesce, ingrandito all’ennesima potenza. Di per sé, catturerà l’attenzione solo per questo motivo, ma se ne aggiunge un altro, il messaggio sociale: la poltrona sarà ricoperta di vestiti femminili, indossati da donne provenienti da ogni parte del mondo e tenuti insieme da un particolare tipo di resina.

Per la prima volta, un oggetto di produzione industriale dichiarerà guerra contro una piaga che, purtroppo, si sta diffondendo sempre di più anche nel nostro Paese, dove una donna su tre ne è vittima: “Maestà tradita” lancia un messaggio forte contro la violenza di genere. L’universalità e l’importanza sociale è rappresentata proprio dalla molteplicità di vestiti, di ogni colore e fattura, vissuti e realmente indossati da donne vicine e lontane a noi, ma unite tutte nel nome del rispetto e del diritto alla felicità. La poltrona di Gaetano Pesce sarà esposta a partire dal 4 aprile alla Design Week e affiancata da altre opere che costelleranno le vie vicine.

Design Week: la poltrona di Gaetano Pesce contro la violenza sulle donne
Design Week: la poltrona di Gaetano Pesce contro la violenza sulle&nbs...