Non solo utili: i condizionatori possono diventare elementi d’arredo

Cuore tecnologico e alte prestazioni, i condizionatori sono molto più che semplici elettrodomestici. E sono sempre più di design

Quando si parla d’estate, d’arredo e di design, un elemento spesso al centro dell’attenzione è il condizionatore. È fondamentale, questo piccolo trovato della tecnologia: immette aria fresca nelle nostre case, toglie l’umidità, ed è sempre più efficiente. Ma, se un tempo si limitava a svolgere il suo lavoro, c’è oggi una caratteristica che – al fianco delle prestazioni – riveste un’importanza sempre maggiore: è il design.

I condizionatori moderni, oltre che efficienti, sono anche belli da vedere. Sono veri e propri elementi d’arredo, capaci di inserirsi all’interno di una stanza con discrezione, con stile, con eleganza. E vincono persino dei premi, per questo. Emblema della rivoluzione che il settore sta vivendo, il modello Stylish di Daikin: perfetta sintesi tra la forma e la sostanza, ha trionfato agli IF Design Award e ai Red Hot 2018. ll motivo? Le sue finiture. Accanto al bianco e all’argento, l’azienda propone ora anche il blackwood, una finitura unica sul mercato che ricorda il legno e che trasforma il condizionatore in una sorta di complemento. Ultra-compatto (la profondità è inferiore ai 19 cm), Stylish di Daikin è in classe energetica A+++ (sia in raffrescamento che in riscaldamento) ed è dotato di un adattatore Wi-Fi integrato per poter essere gestito da remoto, attraverso smartphone o tablet: perché la tecnologia dei condizionatori, oggi, è sempre più avanzata.

Stylish Daikin

Fonte: Facebook | Daikin Aerotech – Aerotek srl

Ci sono persino condizionatori, oggi, capaci di emettere una luce d’atmosfera. È il caso dell’ARTCOOL Stylist di LG, in grado di impreziosire ogni stile d’arredo e di inserirsi in contesti classici come moderni, oppure minimalisti. Cosa lo rende così speciale? Il flusso d’aria 3D, per una circolazione dell’aria che – diffusa in tre direzioni – è delicata e naturale, e poi quel cerchio di luce LED che interagisce con l’ambiente. Si può scegliere il colore preferito, a seconda del proprio umore o del proprio gusto, e lasciare che  il condizionatore si occupi anche dell’atmosfera di casa.

Ovviamente, l’ARTCOOL Stylist di LG non è solo bello da vedere. Lo speciale ventilatore Skew Fan e la tecnologia del motore BLCD eliminano i rumori non necessari, col risultato di una silenziosità massima, mentre il filtro a doppia protezione cattura le particelle di polveri superiori ai 10 µm e i batteri.

Artcool Stylist LG

Fonte: Facebook | Altieri Service

E se si volesse un condizionatore colorato, tra le mura di casa? La soluzione la offre Mitsubishi Electric. Il nuovissimo MSZ-LN si caratterizza per le unità interne verniciate con una tecnologia artigianale all’avanguardia, capace di creare tinte raffinate, intense, artistiche. C’è il bianco del Pearl White, il nero dell’Onyx Black, il rosso di Ruby Red: così, il condizionatore somiglia sempre più ad un quadro.

Mitsubishi MSZ-LN

Fonte: Mitsubishi Electric

Ma anche la tecnologia, dell’MSZ-LN, è di ultra-avanguardia: il sensore a raggi infrarossi 3D (i-see sensor) monitora la temperatura della stanza per offrire un comfort personalizzato, il rivestimento esclusivo impedisce l’accumulo di polvere e grasso e il sistema di depurazione dell’aria utilizza una potente tecnologia al plasma per filtrare anche le microparticelle.

Perché, sebbene l’estetica sia sempre più importante, il condizionatore rimane prima di tutto un elettrodomestico. Bello, di design ma – soprattutto e ovviamente – funzionale.

Non solo utili: i condizionatori possono diventare elementi dR...