Come riciclare gli arredi: la seconda vita dei rifiuti

Dai pallet ai barattoli, ecco qualche idea su come riciclare gli arredi

Angela Inferrera Fashion blogger e esperta green

Quante volte ci è capitato di gettare via un pezzo di arredamento perché non sapevamo cosa farcene? Non capita spesso come con i vestiti, ma a volte, complice magari un trasloco o una ristrutturazione, smaltiamo come rifiuti degli oggetti che invece potrebbero avere una seconda vita. Alcuni di essi, tra l’altro, sono particolarmente versatili e si prestano ad essere utilizzati in mille modi diversi. Vediamo qualche esempio pratico.

Premessa

Su Internet potete trovare decine di tutorial su come rinnovare o riutilizzare praticamente qualunque cosa. In particolare su Pinterest, le ispirazioni di ogni tipo sono davvero tantissime: vi basta inserire la parola chiave e cercare. Ce n’è davvero per tutti i gusti!

Come riciclare gli arredi: la seconda vita dei rifiuti

Come riciclare gli arredi: i pallet

I pallet sono un oggetto che potete davvero reperire a costo zero e che vi consente una marea di usi diversi. Vi basta carteggiarli e ridipingerli del colore che preferite e poi potete utilizzarli in mille modi. Per quanto riguarda il gusto da dargli, potete spaziare da uno shabby chic a cui aggiungere stoffe grezze, candele e erbe pampas, allo stile nordico, riverniciando tutto di bianco e accostandolo a tinte pastello, fino a ricolorarli con tinte più luminose e utilizzarli come arredi da giardino.  Ecco alcuni tra gli usi più fantasiosi.

Come riciclare gli arredi: la seconda vita dei rifiuti

Come letto

Messo in verticale può diventare una testiera con tanto di mensola interna, in cui potete comodamente alloggiare l’abat-jour o anche dei libri o delle piante. Volendo, potete utilizzarli anche come base per il materasso, accostandoli gli uni agli altri.

Come divano

Anche qui, con i cuscini giusti e fissati in modo opportuno, i pallet possono diventare la struttura di un divano. Personalmente non realizzerei anche il tavolino d’appoggio, altrimenti viene tutto troppo coordinato, ma l’effetto country è assicurato.

Come riciclare gli arredi: la seconda vita dei rifiuti

Wooden pallet sofas with colorful pillows.

Come fioriera

Riverniciato in colori sgargianti, il vostro pallet può essere utilizzato in giardino a mo’ di fioriera, appeso o appoggiato a terra, con vasi di coccio o di latta, che a loro volta possono essere colorati.

Come riciclare gli arredi: cassettiere, credenze e comò

Se siete amanti del bricolage, potete ristrutturare questi mobili e farli diventare il pezzo forte del salotto, sia mantenendo la loro originale destinazione d’uso sia cambiandola. La credenza, ad esempio, senza lo sportello, potrà diventare una meravigliosa libreria. Il comò e la cassettiera, ricoperti di cuscini, potranno diventare dei divani o dei tavolini su cui appoggiare oggetti decorativi.

Come riciclare gli arredi: la seconda vita dei rifiuti

Come riciclare gli arredi: vasi e vasetti

Sull’uso di vasi e vasetti mi posso forse considerare un’esperta! Scherzi a parte, ho l’abitudine di raccogliere i vasetti della marmellata, delle candele finite o anche le bottiglie particolari di birra, salsa di pomodoro e simili: gli usi che se ne possono fare sono tanti!

Vasi e vasetti

D’estate, se avete un giardino o anche solo un balcone, i vasetti di vetro vuoti possono diventare dei meravigliosi portacandela, che renderanno l’atmosfera meravigliosa. Inoltre, se vi piace cimentarvi con gli attrezzi, potete montarli tra di loro su una struttura portante e realizzare delle vere e proprie lampade.

Come riciclare gli arredi: la seconda vita dei rifiuti

Bottiglie

Alle bottiglie che magari hanno una forma o una dimensione un po’ particolare, togliete le etichette mettendole a bagno nell’acqua calda, in modo che restino completamente pulite. Anche se i vetri hanno colori diversi, potete creare un angolo in giardino o in salotto in cui potete riutilizzarle per contenere fiori secchi, ma anche freschi.

Come riciclare gli arredi: la seconda vita dei rifiuti

Come riciclare gli arredi: per concludere

Di base, il concetto è quello di decontestualizzare, un po’ come nella moda. Se riuscite a trovare una destinazione d’uso completamente diversa per il vostro vecchio mobile o complemento d’arredo, e lo amalgamate per bene all’interno della vostra abitazione, l’effetto sarà sicuramente scenografico! E non dimenticate, per completare il tutto, il mondo del vintage: potreste trovare suppellettili o tessili d’epoca che renderanno l’insieme davvero unico.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Come riciclare gli arredi: la seconda vita dei rifiuti