Come pulire casa usando prodotti naturali

Pulire la casa con prodotti naturali è possibile e consente di risparmiare denaro e rispettare l’ambiente. Ecco come

Foto di Tatiana Maselli

Tatiana Maselli

Erborista e Editor specializzata in Salute&Benessere

Laureata in Scienze e Tecnologie Erboristiche, ambientalista e appassionata di alimentazione sana, cosmesi naturale e oli essenziali, scrive per il web dal 2013.

Pulizie ecologiche

I detersivi e detergenti per la casa contengono ingredienti potenzialmente dannosi per la nostra salute e per l’ambiente. Molte sostanze presenti nei prodotti per le pulizie, infatti, hanno un impatto ambientale importante sia in fase di produzione sia nella fase di smaltimento e possono contaminare acque e suolo durante l’utilizzo, raggiungendo l’ambiente attraverso gli scarichi. Inoltre, mentre si pulisce casa parte di queste sostanze vengono inalate o entrano a contatto con la pelle e possono provocare problemi all’apparato respiratorio o a quello cutaneo, soprattutto nelle persone sensibili. Per questi motivi, negli ultimi tempi è notevolmente cresciuto l’interesse verso alternative naturali che permettano di rispettare l’ambiente e tutelare la salute e, perché no, anche risparmiare. Tra gli ingredienti naturali più utili per pulire casa troviamo:

Oltre a questi, per pulire la casa in modo ecologico si possono utilizzare il sapone di Marsiglia, gli idrolati, gli infusi e i decotti di erbe, fiori e radici o sostanze naturali come l’acqua ossigenata e il percarbonato di sodio. Non sempre è possibile sostituire un prodotto per le pulizie tradizionali con uno o più ingredienti naturali, ma in molti casi l’alternativa esiste e vale la pena provarla. Quando invece non si trova un degno sostituto, si può ricorrere ai detersivi ecologici certificati, formulati con ingredienti di origine vegetale e biodegradabili, semplici da reperire in commercio.

Gli ingredienti naturali

Gli ingredienti naturali per pulire casa sono generalmente molto semplici da reperire, economici ed ecologici. Vediamo quali sono i prodotti naturali utili per pulire casa e come utilizzarli.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un ingrediente naturale che si presenta come polvere bianca, fine e inodore. Facilmente reperibile a poco prezzo anche al supermercato, il bicarbonato è una sostanza versatile molto utilizzata per le pulizie di casa. Si tratta di un ingrediente basico, antibatterico, sbiancante, capace di eliminare i cattivi odori e dal discreto potere abrasivo. Per questo, il bicarbonato è ottimo per pulire il forno, il frigorifero, lavelli in ceramica e sanitari del bagno.

Si utilizza mescolando un po’ di polvere con poca acqua fino a ottenere una pasta detergente; per ottenere un prodotto profumato per il bagno, basta aggiungere circa cinque gocce del proprio olio essenziale preferito al bicarbonato, prima di aggiungere acqua. La pasta ottenuta si applica sulle superfici da detergere con una spugna, si lascia agire per pochi minuti e infine si risciacqua con acqua calda.

Il bicarbonato è perfetto anche per pulire i tappeti: in questo caso è sufficiente versare la polvere di bicarbonato sul tappeto, lasciare agire per qualche minuto e poi rimuovere il bicarbonato con l’aspirapolvere. Anche in questo caso, si possono aggiungere alcune gocce di essenza prima di versare il bicarbonato sul tappeto.

Aceto di vino

L’aceto di vino bianco è un altro prodotto naturale che non può mancare nel mobiletto dei prodotti naturali per le pulizie di casa. Il suo utilizzo è davvero molto semplice ed è sufficiente travasarlo in uno spruzzino, puro o diluito in acqua, per averlo sempre a portata di mano. L’aceto è perfetto per pulire e lucidare i lavelli e fornelli in acciaio o per detergere specchi, tavoli in vetro e finestre. Dopo averlo spruzzato sulle superfici da lavare, basta passare una spugna morbida, risciacquare e asciugare con un panno in cotone. Per vetri e specchi, anziché asciugare è meglio utilizzare un piccolo tergivetri, così da non lasciare aloni.

Succo di limone

Il succo di limone svolge un’azione paragonabile a quella dell’aceto, con il vantaggio di essere gradevolmente profumato. Per utilizzare il succo di limone nelle pulizie occorre spremere uno o più limoni e travasare il succo in uno spruzzino, aggiungendo acqua per diluire il succo dal 50 all’80%. Il succo di limone è ottimo per superfici lavabili resistenti alle sostanze acide, taglieri, per il lavello della cucina e per il piano cottura. Come per l’aceto, dopo aver spruzzato succo di limone, si passa una spugna morbida umida, si risciacqua e si asciuga con un panno morbido in cotone.

Acido citrico

L’acido citrico è una polvere cristallina bianca, priva di odore e dalla potente azione anticalcare. Si scioglie in acqua distillata o demineralizzata, aggiungendo 100 grammi di polvere ogni 500 millilitri di acqua, per poi travasare la soluzione in uno spruzzino. L’acido citrico in acqua è ottimo per eliminare il calcare dalla rubinetteria, dal box doccia, da lavelli e lavandini. Inoltre, l’acido citrico è ottimo per pulire periodicamente macchine del caffè, bollitori, ferro da stiro, lavatrice e lavastoviglie e altri elettrodomestici che possono incrostarsi a causa del calcare.

Altri ingredienti

Oltre agli ingredienti già visti, per pulire casa risultano molto utili idrolati, infusi e decotti da aggiungere all’acqua per pulire i pavimenti o per le superfici lavabili della casa, anche quelle più delicate. Per le pulizie si possono preparare ad esempio infusi concentrati con fiori di lavanda e di camomilla, gradevolmente profumati e dall’azione disinfettante. Una volta filtrato, l’infuso si può utilizzare puro ancora tiepido o diluito in acqua calda.

Altri ingredienti naturali da avere in casa sono il sapone di Marsiglia, l’acqua ossigenata e il percarbonato di sodio, utili per il bucato e non solo. Il sapone di Marsiglia è ottimo per trattare le macchie sui vestiti, ma anche un perfetto detergente naturale da aggiungere all’acqua dei pavimenti. L’acqua ossigenata è perfetta per eliminare macchie di umidità dal bagno, per pulire le fughe delle piastrelle e per trattare macchie di sangue dai tessuti. Il percarbonato di sodio è invece una polvere da aggiungere in lavatrice per eliminare lo sporco difficile e rendere più bianchi i vestiti.