Una casa a prova di bebè

Con il passare del tempo, il bambino che fino a ieri dormiva tutto il giorno nel suo lettino, inizierà a muoversi volendo esercitare i muscoli e sentendo il bisogno di esplorare quel mondo che lo circonda, pieno di tanti oggetti nuovi e misteriosi.

Questo significa che la nostra casa, studiata per essere vissuta dagli adulti, dovrà essere per qualche anno adattata alle esigenze del bambino.

E’ necessario quindi attrezzarsi in modo da evitare il più possibile i pericoli domestici:

Cucina sicura
è l’ambiente della casa potenzialmente più pericoloso: la cucina infatti è il luogo dove si trovano concentrate la maggior parte delle potenziali fonti di pericolo. Attenzione a forno, fornelli e pentole bollenti.
Frullatore, tostapane, scalda biberon, robot da cucina e coltelli elettrici vanno posizionati in alto e scollegati dalla presa se essa si trova ad altezza bambino. Prodotti pericolosi
Tutti i detersivi, medicine, prodotti chimici, fiammiferi e accendini nonchè coltelli e forbici devono essere riposti in scaffali e cassetti alti.
Non bisogna mai utilizzare contenitori normalmente destinati ad altro uso (per esempio bottiglie di acqua o barattoli di vetro) per travasarvi all’interno prodotti tossici (acido borico, insetticidi, trielina, acido muriatico, ecc) Attenzione in bagno
L’asse del wc va tenuta sempre abbassata per evitare che il bambino provi ad entrarci. Pericolo elettricità
Tutte le prese di corrente vanno coperte con gli apposti coperchietti di sicurezza per bimbo. Elettrodomestici in sicurezza
La televisione non dovrebbe mai essere installata su carrelli con ruote, su scaffali troppo stretti o su mobiletti precari per impedire che il bambino se la possa tirare addosso. Pulizia della casa
I pavimenti vanno lavati e risciacquati (anche se si usa un detersivo che non richiede il risciacquo) in modo da eliminare residui di sapone in terra che potrebbe far scivolare il bambino. Il verde domestico
Alcune piante possono nascondere un’insidia: possono essere velenose. Informarsi sulle caratteristiche delle stesse. Scale e gradini
I gradini e le scale attraggono molto i bambini: state accanto al vostro bimbo quando impara a salire e scendere e mostrategli come si fa. Dotatele inoltre di cancelletto in modo che non siano accessibili quando mamma o papà non sono vicini. Arredamento ad hoc
Mobiletti e tavoli, soprattutto se bassi, possono essere pericolosi per il bambino, la cui testa si troverà alla loro altezza: utile si rivela l’applicazione degli appositi paraspigoli che evitano urti dolorosi.
Attenzione inoltre a tutto ciò che il bambino può tirarsi addosso o che possa ferirlo: lampade, soprammobili, carrellini, vasi di fiori, ecc.

Una volta messi a punto tutti gli accorgimenti, lasciate il bambino libero di muoversi e di scoprire il suo mondo.

Fonte:

Una casa a prova di bebè