Bimbi autonomi fin da piccoli: la cameretta stile Montessori

Dal lettino alla libreria, dall'armadio al tavolino: ecco come arredare la stanza dei tuoi figli per renderli più indipendenti e consapevoli dei loro spazi

Creare un ambiente a misura di bambino, che gli permetta di muoversi in autonomia in tutta sicurezza, è il miglior modo per aiutarlo a crescere e stimolarne l’indipendenza. Questo è uno dei concetti alla base delle teorie di Maria Montessori, una delle educatrici e pedagoghe più importanti di tutti i tempi.

Molte scuole si appoggiano al metodo Montessori, ma puoi applicarlo anche a casa, partendo dall’arredamento della cameretta. Dovrai organizzare lo spazio in maniera consona, con mobili di dimensioni adeguate a quelle di tuo figlio, e dovrai incoraggiare il piccolo a tenerlo pulito e ordinato.

Al posto dei soliti letti con sbarre, che costringono il bambino alla dipendenza dai grandi, scegli un lettino a prova di caduta, alto al massimo 25 cm da terra: in questo modo il piccolo potrà salire e scendere dal letto in tutta autonomia.

Anche l’armadio dovrà essere abbastanza basso in modo che il bambino vi abbia facile accesso. Se ritenete che sia troppo piccolo per decidere da solo i propri abiti, posizionate un appendiabiti in camera dove ogni sera metterete qualche alternativa di outfit tra i quali potrà scegliere. Anche attaccapanni e cesto della biancheria dovranno essere presenti, ma sempre, ovviamente, in formato mini.

Anche scrivania e sedie dovranno essere delle dimensioni giuste per la loro altezza, così che possano usarli in libertà e stare comodi. Il tavolo sceglietelo di forma tondeggiante, in modo che non ci siano spigoli di cui aver paura.

Per quanto riguarda i giochi, preferite quelli che possano sviluppare la sua fantasia e che lo aiutino a stimolare la manualità. Fate in modo che i giocattoli abbiano tutti una scatola nella quale riporli, e posizionatele su scaffali bassi in modo che possano facilmente essere raggiunti da vostro figlio. Dotate la stanza anche di un tappeto, sul quale possa giocare in tutta libertà.

Non può mancare una libreria, o in alternativa delle mensole ma sempre ad altezza bambino. I libri dovranno essere posizionati in modo che siano facilmente riconoscibili anche quando il piccolo non sa ancora leggere. Decorate poi la stanza con stickers, fotografie, disegni e tutto ciò che possa stimolare la creatività del bimbo, e non dimenticate di aggiungere uno specchio che lo aiuterà ad avere coscienza della propria immagine e a percepirne i cambiamenti.

Bimbi autonomi fin da piccoli: la cameretta stile Montessori