Alga Spirulina: usi e benefici su dieta, osteoporosi e sistema nervoso

Conosciuta anche come Arthrospira, l'alga spirulina è un vero e proprio super food contraddistinto da importantissime proprietà

L’alga spirulina, utilizzata dalla NASA come cibo per gli astronauti e considerata dall’OMS tra gli alimenti più completi al mondo, è caratterizzata da proprietà molto importanti.

Tra queste è possibile ricordare la sua capacità, legata alla presenza di calcio, di rinforzare denti e ossa, prevenendo una patologia come l’osteoporosi.

I benefici ovviamente non finiscono qui! L’alga spirulina, nota anche con il nome scientifico di Arthrospira, è caratterizzata anche dalla presenza di acidi omega 3 e omega 6, fondamentali per tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e per prevenire l’insorgenza di tumori.

Considerata un vero e proprio super food, l’alga spirulina è contraddistinta anche dal contenuto di proteine ad alto valore biologico, che apportano tutti gli amminoacidi essenziali.

Da citare è anche la presenza di vitamina A, uno dei più potenti antiossidanti naturali, ma anche di vitamina D e di vitamine del gruppo B.

Amica della forma fisica grazie alla fenilalanina, sostanza che agisce ottimizzando il senso di sazietà, questa straordinaria alga è un toccasana anche per la bellezza della pelle.

Il motivo in questo caso è legato alla presenza di betacarotene, precursore della vitamina A. In virtù di questa caratteristica, l’alga spirulina è spesso annoverata tra gli ingredienti dei prodotti cosmetici.

Rimedio naturale efficace contro i dolori mestruali, è in grado di potenziare l’efficienza del sistema nervoso e, grazie alla presenza di pigmenti vegetali come la clorofilla e la ficocianina, può rivelarsi un’ottima soluzione per disintossicare l’organismo dai metalli pesanti.

A un’altra tipologia di pigmento vegetale, ossia le xantofille, si deve invece la sua potenzialità vasodilatatrice, essenziale per tenere sotto controllo i valori della pressione arteriosa.

Per quanto riguarda il dosaggio quotidiano, si ricorda che è compreso tra 1 e circa 5 grammi. Un buon approccio consiste nell’iniziare l’assunzione di quest’alga partendo dalle dosi minime, così da consentire all’organismo di abituarsi alle sue proprietà organolettiche.

Se ci si mantiene entro le giuste dosi, non sussistono particolari controindicazioni. Tra le eccezioni è il caso di citare i problemi di tiroide e la presenza di eventuali malattie autoimmuni.

Secondo gli esperti di Humanitas, l’alga spirulina andrebbe evitata anche in caso di gotta, di calcoli ai reni, di stato gravidico e di allattamento.

In ogni caso, anche in assenza di queste condizioni è opportuno consultare il proprio medico curante prima di cominciare l’assunzione.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Alga Spirulina: usi e benefici su dieta, osteoporosi e sistema ne...