Salvare un bimbo dal soffocamento: la disostruzione

Le manovre corrette spiegate dal dottor Squicciarini che da dieci anni tiene corsi in tutta Italia, ispirandosi al principio: “Chi salva un bambino, salva il mondo intero”

FOTOXGALLERY

Ogni settimana in Italia un bambino muore soffocato. Muore perché chi gli è vicino non sa cosa deve fare in caso di emergenza, e il 118 ci mette in media 14 minuti a intervenire. Troppi in questi casi. Ebbene, queste morti si possono evitare grazie alle corrette manovre salvavita, come ci spiega il dottor Marco Squicciarini in questo video. Perché “Chi salva un bambino, salva il mondo intero“.

Squicciarini di mestiere fa il dentista, ma la sua vita un giorno è cambiata. Faceva il medico volontario in Croce Rossa, quando in terapia intensiva incontrò due bambini. La prima aveva di 2anni, il secondo 4 anni. Entrambi erano in coma irreversibile una a causa di una nocciolina e di un chicco d’uva andati di traverso. «Cosa c’è di peggio», si chiese il dottore. La risposta se la diede qualche giorno dopo: di peggio c’è il fatto che le maestre e le insegnanti degli asili e delle scuole elementari non conoscano le manovre di disostruzione salvavita alla perfezione. Da quel giorno l’insegnamento delle manovre salvavita diventano la sua missione.Da quel giorno non si è più fermato.

Marco Squicciarini tiene corsi in tutta italia, dove insegna a tutti come salvare la vita di un bambino con poche e semplici informazioni. In 10 anni di volontariato ha reso note queste tecniche in centinaia di scuole, asili, ospedali. Per maggiori informazioni su di lui, sui corsi e le lezioni potete visitare il suo sito:  www.manovredisostruzionepediatriche.com

Salvare un bimbo dal soffocamento: la disostruzione