Pausa pranzo perfetta: tre regole d’oro per dimagrire ed essere in forma

Mangiare davanti al pc o saltare il pasto non è mai salutare, qualsiasi dieta stiate seguendo. Se volete perdere peso, è fondamentale scegliere i cibi giusti

La pausa pranzo è fondamentale sia per il benessere fisico che per il rendimento sul posto di lavoro. Scegliere alimenti sbagliati, pesanti e difficili da digerire, può comportare un aumento di peso e un appesantimento che influisce sull’attività quotidiana. Al contrario, saltare il pasto è un gravissimo errore, qualunque dieta si segua, e favorisce la disattenzione.

Se ci tenete alla linea e volete dimagrire, mantenendo alte l’attenzione e le vostre prestazioni professionali, basta seguire tre regole facilissime in pausa pranzo, suggerite da Gourmet Italia.

1. Tenersi lontano da tutto ciò che riguarda il lavoro. Distaccarsi totalmente dal lavoro fa bene e serve per mantenere alto il livello di produttività nelle ore successive. Prima di tutto evitare di mangiare alla scrivania davanti al pc e prendere anche solo un quarto d’ora per fare una passeggiata o sentire i familiari. Questo permette di ricaricare le energie per il pomeriggio. Inoltre, se si decide di pranzare con i colleghi è bene evitare di parlare sempre e solo di lavoro e tutte le peripezie relative, cercando piuttosto di conoscere di più i compagni di scrivania e scambiando idee e opinioni.

2. Cosa mangiare? Un detto dice “colazione da re, pranzo da principe e cena da povero”. Ma cosa bisogna mangiare esattamente a pranzo? Se la dieta è alle porte, è meglio evitate le insalatone: tonno, uova sode e mozzarella trasformano questo piatto apparentemente light in un pranzo ipercalorico. L’ideale è un secondo piatto con verdure. Le proteine, infatti, non richiedono una digestione laboriosa, il pomeriggio risulterà meno pensate e più proficuo. È fondamentale inoltre ricordare che saltare la pausa pranzo non è mai una scelta salutare e non fa bene per nessun tipo di dieta.

3.Fare attività fisica. E quale momento migliore se non la pausa pranzo? Chiaramente non è obbligatorio iscriversi in palestra per fare attività fisica ma è sufficiente una passeggiata di qualche minuto per dedicarsi a se stessi e staccare la spina dalle attività lavorative. Inoltre, questo è il momento ideale per combattere la sedentarietà se si sta seduti tutto il giorno. Il corpo e la mente ne trarranno beneficio. Per i tipi meno ginnici, invece, la pausa pranzo è perfetta per fare quelle commissioni che ci si trascina dietro da giorni, come andare in posta.

Pausa pranzo perfetta: tre regole d’oro per dimagrire ed essere in forma
Pausa pranzo perfetta: tre regole d’oro per dimagrire ed essere ...