Dolori mestruali addio: arriva il dispositivo che li fa sparire

Si chiama Livia, si indossa quando serve e si può portare tranquillamente in borsa

Finalmente per tutte le donne che soffrono durante i giorni del ciclo, una bella notizia. Quegli orrendi mal di pancia che fanno contorcere il corpo per il dolore, saranno solo un ricordo. Questo è ciò che promette Livia, un nuovo dispositivo pensato per le donne che ha riscosso un enorme successo on line, in una campagna lanciata sul web che ha raccolto quasi il 1340% in più rispetto alla cifra richiesta.

Apparso per la prima volta negli anni ’60 – grazie a Ronald Melzack e Patrick Wall – l’apparecchio applica la teoria del “Gate control”- in italiano “Teoria del cancello”, la trasmissione degli impulsi dolorosi, dalle zone periferiche al sistema nervoso centrale. Livia si basa proprio su questa teoria: si indossa, posizionando due elettrodi sulla zona interessata da crampi e fitte. Gli elettrodi emanano degli impulsi leggeri, che chiudono i i cancelli del dolore: un po’ come avviene quando si prende un colpo e si strofina la parte lesa per alleviare il male.

Funziona grazie a delle batterie interne, ricaricabili tramite presa USB, che durano circa 15 ore. Testato su 163 donne da Bari Kaplan – medico del Women’s Hospital-Beilinson di Petah Tikva, in Israele – che lo consiglia sul suo sito: “Il metodo su cui si basa è stato dimostrato essere efficace da numerosi studi e raccomando l’uso del dispositivo per alleviare i dolori mestruali in qualsiasi momento” .

Chen Nachum – ingegnere software e imprenditore, CEO del dispositivo Livia – assicura che è stato ben accolto dalle donne che sono felici di avere un’alternativa ai farmaci per i dolori mestruali.È stata provata, inoltre, la sua efficacia anche nel caso di patologie dolorose come l’endometriosi.

Non ha effetti collaterali è sicuro e sta per ottenere l’approvazione dalla FDA-U.S. Food and Drug Administration. Può essere utilizzato ogni volta che se ne ha la necessità, non interferisce con il ciclo o gli ormoni e si mimetizza bene sotto gli abiti. Gli unici casi in cui ne è vietato l’uso è in presenza di peacemaker o di problemi di aritmia cardiaca.

Verrà lanciato sul mercato a 149 dollari e le spedizioni sono previste per ottobre 2016.

Dolori mestruali addio: arriva il dispositivo che li fa sparire