Diabete: cause, sintomi e conseguenze

Scopriamo come riconoscere i campanelli d'allarme del diabete e quali sono le conseguenze di questa patologia

Il diabete è una patologia caratterizzata da un aumento della glicemia, che presenta sintomi e cause molto chiare.

Il livello della glicemia indica la concentrazione di zucchero presente nel sangue che il nostro organismo non è in grado di smaltire e riportare alla normalità. Quando è troppo alta (110 mg/dl a digiuno oppure 140 mg/dl due ore dopo il pasto) si verifica una condizione di iperglicemia che può causare, nel tempo danni ai reni, al sistema cardiovascolare e nervoso, ma anche alle retine.

Esistono tre tipologie di diabete: tipo 1, tipo 2 e diabete gestazionale. Ad oggi le cause del diabete sono ancora argomento di dibattito fra gli scienziati, anche se è ormai chiaro che questa patologia viene provocata da un’insieme di condizioni. Prima di tutto il sovrappeso e l’obesità, ma anche fattori genetici, l’esposizione a determinati virus che attaccano il pancreas, uno stile di vita errato (alcol e fumo) e la mancanza di attività fisica.

Quali sono i sintomi del diabete? Nel caso della forma di tipo 1 si avverte una sensazione intensa e continua di sete, accompagnata da una forte disidratazione. I pazienti affetti dalla patologia presentano anche astenia, perdita di peso eccessiva e contraggono facilmente delle infezioni. Chi soffre di diabete di tipo 2 invece presenta sintomi meno evidenti che includono problemi alla vista (un offuscamento improvviso), fame intensa, formicolio ai piedi e un’alta percentuale di zucchero nelle urine.

Il diabete si può prevenire e tenere sotto controllo seguendo uno stile di vita sano ed equilibrato, caratterizzato da una dieta a base di grassi buoni e con un basso contenuto di zuccheri. Una costante attività fisica, la rinuncia ad alcol e fumo, ma soprattutto gli alimenti giusti, possono aiutarci ad arginare questo problema.

Il diabete infatti può rivelarsi pericoloso visto che presenta numerose complicanze e nei casi più gravi può ostacolare il corretto funzionamento di alcuni organi, causando ictus, infarti, cataratta, retinopatia, infezioni e insufficienza renale.

Diabete: cause, sintomi e conseguenze