Allarme scabbia: cos’è, come riconoscerla e curarla

Tutto quello che c'è da sapere su una malattia che era quasi scomparsa ma è tornata a diffondersi in Italia

L‘ultimo caso è quello di Bari, dove l’emergenza scabbia (GUARDA LE FOTO) ha fatto chiudere il reparto di cardiologia. Dieci contagi tra medici e infermieri, più altri 15 casi sospetti tra il personale sanitario. La struttura definisce la chiusura di cardiologia “un eccesso di zelo”, una misusa precauzionale insomma. Ma i casi di contagio stanno riguardando un po’ tutta la Penisola, Nord, Sud e Isole comprese (Milano, Ventimiglia, Cagliari…).

La scabbia, una malattia quasi scomparsa, torna a diffondersi in Italia. Le cause possono essere i frequenti viaggi intercontinentali, le massicce migrazioni e la promiscuità sessuale. Ma, come spiega Raniero Guerra, direttore generale della Prevenzione sanitaria del ministero della Salute: «La scabbia non è una malattia letale ma una patologia banale, dermatologica, che colpisce a livello superficiale». L’importante è accorgersene in tempo per evitare di trasmetterla ad altri. Nella nostra gallery informativa vi spieghiamo cos’è, come si manifesta, come si trasmette e si cura.

>>>GUARDA LE FOTO

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Allarme scabbia: cos’è, come riconoscerla e curarla