Tocoferolo, l’antiossidante contro colesterolo e psoriasi

È un potente antiossidante in grado di preservare la bellezza e il benessere del corpo, a cominciare dalla pelle

Il Tocoferolo, noto anche come Vitamina E, compare tra gli elementi naturali più utilizzati in ambito cosmetico, grazie alla sua azione antiossidante, elasticizzante e restitutiva.

In natura lo si trova comunemente in molti alimenti che costituiscono la nostra dieta mediterranea quali frutta, verdura, noci, mandorle, cereali e ancora gran parte degli oli derivati da semi e frutta secca come arachidi, mandorle noci, e ancora soia, oliva o canapa.

Quando si parla dunque di Tocoferolo o Vitamina E, viene spontaneo associarlo proprio al suo marcato effetto protettivo, antiossidante e rigenerante per la pelle, spesso sottovalutando la sua importanza anche nella prevenzione del cancro, del colesterolo e di patologie legate all’epidermide e di notevole entità come ad esempio la psoriasi. Tuttavia il tocoferolo si rivela particolarmente efficace anche e soprattutto nella lotta contro i radicali liberi, responsabili dell’invecchiamento cutaneo e di una pelle spenta, asfittica e sofferente.

Come assumerlo per godere dei suoi molteplici benefici? Semplicemente attraverso un’alimentazione equilibrata, l’assunzione di integratori a base di Vitamina E e l’applicazione di fitocosmetici, preferibilmente biologici e ricchi di Tocoferolo, elemento sovente utilizzato anche come conservante naturale, complice la sua caratteristica termostabilità e le dimensioni delle sue molecole in grado di veicolare l’attivo anche negli strati cutanei profondi.

Assunto per via orale il Tocoferolo è quindi in grado di svolgere un’azione antiossidante a largo spettro, proteggendo le cellule dagli attacchi dei radicali liberi e rallentandone il processo degenerativo: un vantaggio che si riflette sull’intero organismo poiché la Vitamina E protegge il sistema cardiovascolare dalla previene la formazione di trombi, grazie alla sua azione anticoagulante. Migliora inoltre l’ossigenazione dei tessuti e aumenta i livelli di colesterolo “buono” HDL, riducendo quello “cattivo” o LDL e proteggendo il fegato.

Il tocoferolo esprime tuttavia il meglio di sé in ambito cosmetico, attraverso l’utilizzo di creme, sieri e preparati in grado di preservare la pelle dai danni dovuti all’ossidazione cellulare e all’invecchiamento cutaneo, spesso causato da fattori esterni quali un’eccessiva esposizione alle irradiazioni UV, uno stile di vita poco sano, l’assunzione di alcool, il fumo, oltre ovviamente all’azione di fattori predisponenti o patologie cutanee croniche.

Un utilizzo della Vitamina E o Tocoferolo prolungato nel tempo permette non solo di nutrire la pelle in profondità, rendendola progressivamente più elastica, compatta e luminosa, ma di agire anche a livello epidermico, favorendo la riepitelizzazione e il turn-over cellulare e riducendo di conseguenza, gli effetti dannosi ed esteticamente poco apprezzabili, dati da particolari patologie cutanee come la psoriasi e la dermatite secca.

Prezioso dunque per la pelle e per l’organismo, il Tocoferolo rappresenta un prezioso alleato per la nostra bellezza, non presenta controindicazioni e può essere tranquillamente utilizzato anche in gravidanza. Provare per credere!

Tocoferolo, l’antiossidante contro colesterolo e psoriasi