Timo, rimedio contro la tosse: come si usa e benefici

La tisana al timo è un rimedio naturale super efficace contro l'influenza, per sedare la tosse e sconfiggere il raffreddore

Fra i rimedi naturali migliori contro la tosse c’è il timo, da consumare sotto forma di tisana per rafforzare le difese immunitarie e sconfiggere i malanni di stagione.

Sin dall’antichità il timo veniva utilizzato per curare raffreddore, tosse e influenza, sfruttando le proprietà benefiche nascoste nelle foglie di questa pianta. Le foglie secche di timo infatti si possono utilizzare per preparare una tisana in grado di apportare benessere a tutto l’organismo. Contengono infatti calcio, potassio, ferro e tantissime altre sostanze utili per contrastare numerose patologie. 

Le nostre nonne lo sapevano: il timo possiede proprietà espettoranti. Può rivelarsi utile in caso di asma, per combattere tosse, bronchite e per fluidificare il muco, liberando le vie respiratorie. Si tratta di un potente antibiotico, antivirale e antisettico, in grado di prevenire e curare le infezioni, regolare la pressione del sangue, migliorare problemi cardiaci, di artrite e alla tiroide.

Nel medioevo veniva utilizzato per curare diverse patologie, fungendo da medicinale, oggi gli studi scientifici hanno dimostrato che è utile anche per disintossicare l’organismo, eliminare la ritenzione idrica e migliorare la digestione. Il timo è ottimo pure per chi è a dieta, perché riduce il gonfiore addominale e migliora il funzionamento dell’intestino.

Si può assumere quando si ha il raffreddore e la tosse, per fluidificare il muco ed espellerlo, oppure quando arrivano i primi freddi, per stimolare il funzionamento del sistema immunitario, prevenendo l’influenza. Per preparare la tisana al timo fate bollire in una pentola d’acqua alcune foglie secche, poi lasciate raffreddare e filtrate il liquido. Il sapore è piuttosto forte e avrete bisogno di un po’ di tempo per abituarvi, se non vi piace proprio potete aggiungere qualche cucchiaio di miele. Consumate la tisana al timo sempre a stomaco vuoto, preferibilmente la mattina e prima di andare a dormire, per almeno una settimana. In pochi giorni la pianta farà effetto, sciogliendo il muco, sedando la tosse e migliorando il raffreddore.

Timo, rimedio contro la tosse: come si usa e benefici