Svegliarsi in tre step senza bisogno della caffeina

Svegliarsi senza caffeina si può: gli scienziati ci spiegano come fare in tre step, ma vogliamo veramente fare a meno del caffè?

Svegliarsi senza caffeina si può, anche se a molti di voi sembrerà quasi impossibile. Il caffè, infatti, è da sempre la bevanda preferita per la colazione degli adulti e rappresenta un gesto di routine per molti irrinunciabile. Ma è davvero così insostituibile? La risposta arriva da un gruppo di studiosi, che ha evidenziato come alcune abitudini possano simulare gli effetti del caffè sull’organismo, aggirando le informazioni recepite dal cervello.

Secondo lo studio, per svegliarsi senza caffeina bastano tre step. Il primo prevede di esporre il corpo alla luce solare. Questo gesto, apparentemente banale, ha la capacità di bloccare la produzione di melatonina , l’ormone responsabile della regolazione del ritmo sonno – veglia, stimolando il corpo a dare il via ai processi che portano al risveglio. E qualora il mattino iniziasse troppo presto, niente paura: alcune lampade possono simulare gli effetti del sole sull’organismo.

Fra i consigli che aiutano a ritrovare la carica mattutina, vi è anche il già noto getto di acqua fredda. Nelle fasi finali della doccia del mattino, infatti, l’utilizzo di acqua a basse temperature aiuta ad attivare una zona nel cervello responsabile dello stato di veglia. Questo gesto, in poche parole, innesca un processo che dà il via al vero e proprio risveglio, con effetti positivi sulla concentrazione e sull’attività cerebrale.

Per svegliarsi senza caffeina e non subire le conseguenze dovute alla sua carenza, il terzo step prevede di iniziare la giornata con una colazione energica . Via libera ad alimenti ricchi di fibre, mentre è meglio evitare prodotti pieni di grassi e zuccheri, che hanno l’effetto di diminuire le attività di veglia con esiti contrari a quelli necessari al corretto risveglio. Al mattino, un succo di arancia può essere un alleato fondamentale poiché, grazie ai flavonoidi, favorisce le attività cognitive.

Tutte queste buone abitudini aiuteranno il vostro organismo a fare a meno degli effetti della caffeina e a recuperare le energie anche nelle giornate più pesanti. E se ciò non bastasse, si può contare sull’alimentazione, che grazie a una serie di cibi salutari ed energici, aiuta il corpo umano a trovare la carica giusta in maniera sana e naturale. Ma siamo veramente pronti a rinunciare al caffè?

Svegliarsi in tre step senza bisogno della caffeina