Cos’è la steatosi epatica non alcolica: sintomi e dieta ideale

Scopriamo cos’è la steatosi epatica non alcolica, quali sono i sintomi e come guarire grazie alla dieta

La steatosi epatica non alcolica è una malattia meglio conosciuta come fegato grasso, che colpisce quest’organo soprattutto in presenza di sovrappeso oppure obesità.

Si tratta di una patologia che insorge quando il quantitativo di grasso supera il 5-10% rispetto al peso dell’organo. A questo disturbo vengono associati il più delle volte altri problemi, come il diabete e un aumento dei grassi nel sangue.

I sintomi sono caratterizzati soprattutto da un intenso dolore nella zona sinistra dell’addome e da un ingrossamento, soprattutto nello stadio avanzato della patologia. Come curare e prevenire questa malattia? Ad oggi non esistono delle cure, ma i medici sono concordi nell’affermare che è di fondamentale importanza modificare il proprio stile di vita.

Chi soffre di questa patologia dovrebbe seguire una dieta ricca di fibre e con basso contenuto di grassi saturi, preferendo quelli monoinsaturi e polinsaturi. Attenzione anche ai cibi ricchi di zuccheri, che andrebbero limitati. Quando si soffre di steatosi epatica è importante curare molto le cotture degli alimenti, privilegiando i cibi preparati alla griglia, sulla piastra, con la pentola a pressione o al vapore. No a fritture e cotture in padella. La dieta ideale contro il fegato grasso prevede anche un alto consumo di frutta e verdura, facendo però attenzione agli ortaggi più “zuccherini”, come i fichi, i cachi e l’uva.

Un aiuto può arrivare anche dai prodotti di grano khorasan KAMUT, da scegliere come fonte di carboidrati all’interno di un regime alimentare equilibrato. Recenti studi infatti hanno dimostrato che questo alimento aiuta a diminuire gli zuccheri nel sangue e l’insulina, riducendo il rischio infiammatorio e ossidativo.

Infine è importate evitare il digiuno prolungato, consumando pasti regolari: 3 principali e 2 spuntini a base di yogurt e frutta. In questo modo si potrà controllare meglio il senso di fame ed evitare i picchi glicemici, dannosi per il nostro organismo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Cos’è la steatosi epatica non alcolica: sintomi e dieta ideale