Spirale, cosa è e come funziona

E' un metodo contraccettivo molto efficace che viene posizionato dal medico all'interno dell'utero. Ci possono però essere degli effetti collaterali

La spirale è un metodo contraccettivo altamente efficace che viene posizionato dal medico all’interno dell’utero, dove agisce impedendo l’impiantazione dell’ovulo. Ecco le cose più importanti da sapere.

Tipi di spirale
Spirale al rame: la sua azione contraccettiva è data dal rame che impedisce l’impianto dell’ovulo a livello uterino ed è ha un potere spermicida.

Spirale ormonale: tale dispositivo rilascia piccole quantità di ormone progestinico che rende la parete dell’utero impermeabile agli spermatozoi.

Quanto tempo si lascia in sede?
Una volta inserita può essere lasciata in sede dai 3 ai 5 anni.

L’inserimento è doloroso?
Viene posizionata e tolta dal ginecologo in poco tempo, durante la normale visita ginecologica, ma la manovra può risultare leggermente dolorosa e, quindi, può essere utile assumere un analgesico prima di effettuare l’inserimento o valutare con il medico la possibilità di procedere ad una anestesia locale.

Controindicazioni
La spirale è sconsigliata in caso di problemi epatici (nel caso di spirale ormonale), allergia al rame, presenza di un fibroma uterino, assunzione di farmaci anticoagulanti, infezioni vaginali o delle trombe di Falloppio, malattie sessualmente trasmissibili.

Effetti collaterali
Durante le prime settimane possono comparire lievi sanguinamenti e dolori addominali che generalmente scompaiono nell’arco di uno o due mesi.La spirale al rame può facilitare un’infezione delle trombe di Falloppio, provocare delle mestruazioni più dolorose e abbondanti. La spirale ormonale può causare tensione mammaria, acne, aumento di peso. Altri sintomi più importanti possono comparire se vi è un problema di posizionamento e consistono in: ittero (colorazione giallastra della pelle), emicrania importante, sanguinamento copioso, aumento della pressione arteriosa, dolore durante i rapporti sessuali e perdite vaginali abbondanti e maleodoranti.

Spirale, cosa è e come funziona