Sostituite le pillole con il cibo. Ecco cosa dovete mangiare

Esistono cibi che sono l'equivalente di molte medicine: impara quali sono, conosci le loro proprietà e scopri quali medicine possono sostituire

Ogni volta che si sente un disturbo o un malessere si corre ad aprire l’armadietto dei medicinali: sbagliato. Spesso il cibo è l’equivalente delle medicine, dato che queste sono realizzate partendo da sostanze reali presenti in natura. Ovviamente i medici sconsigliano di smettere di prendere le medicine anche quando servono: ma per fastidi e disturbi i cibi sono efficaci allo stesso modo. Ecco dunque alcuni cibi equivalenti alle medicine, pillole e integratori.

La banana è un ottimo rimedio per stress ed ansia dato che contiene fruttosio, uno zucchero velocissimo da assorbire, e parecchia vitamina B6, responsabile della produzione di seratonina nel cervello, una sostanza che aiuta a combattere lo stress. Vi blocca la fame, vi dà energia e vi aiuta a non sentire lo stress: un ottimo frutto. Un altro cibo sottovalutato è lo yogurt bianco. Questo grazie ai milioni di batteri non patogeni (batteri “buoni”) aiuta il nostro intestino a riequilibrare e a tenere sotto controllo la nostra flora batterica. Mangiarne uno al giorno è l’ideale per chi soffre di stitichezza o vuole regolarizzare la propria attività intestinale. Per tenere sotto controllo la pressione è invece consigliata l’uvetta, ricca di fibre e potassio: ottima per la prevenzione.

Le albicocche sono l’ideale per i calcoli renali, data l’elevata presenza di potassio che aiuta i minerali a non essere intrappolati nei reni. Contro la nausea è perfetto lo zenzero, che a differenza dei relativi medicinali non ha controindicazioni o effetti indesiderati. Può essere tritato ed immerso in una tazza d’acqua tiepida, aggiunto come condimento ai vostri piatti o bevuto comprando il tè allo zenzero. Ideale dopo un pasto abbondante è invece il basilico, che grazie all’alta concentrazione di eugenolo, un principio attivo che si trova soltanto in determinate erbe, aiuta la digestione, evita dolori e fastidi intestinali, dissenteria e nausea.

Le emorroidi sono un altro esempio di come il cibo è equivalente alle medicine. Per quante pomate possiamo applicare, nulla è più benefico di un’alimentazione sana e corretta. In particolare servono molte fibre e ne troviamo in grande quantità in frutta e verdura, specialmente nei fichi secchi. Un ultimo alimento da consigliare è senza dubbio l’aglio: grazie ai suoi oli essenziali è ideale contro le infezioni da lieviti ed è il miglior antibatterico naturale.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Sostituite le pillole con il cibo. Ecco cosa dovete mangiare