Semi di papaya per proteggere i reni e migliorare la digestione

Ricchi di fibre e di antiossidanti, sono dei piccoli elisir di salute con proprietà che vale la pena conoscere

Quando si parla di frutti salutari, è impossibile non chiamare in causa la papaya, caratterizzata da un profilo nutrizionale portentoso. Chi assume questo frutto, non sempre dedica la giusta attenzione ai suoi semi, caratterizzati invece da benefici degni di nota che riguardano per esempio i reni e la digestione.

Prima di entrare nel dettaglio delle loro proprietà, ricordiamo che sono ricchi di polifenoli e flavonoidi, composti dalla nota efficacia antiossidante. Da non dimenticare è anche il contenuto di acidi grassi monoinsaturi, come per esempio l’acido oleico. Le loro peculiarità sono state più volte al centro dell’attenzione scientifica.

Per quel che concerne gli effetti positivi sull’efficienza dei reni, è il caso di citare uno studio del 2015, che ha visto impegnate equipe attive presso alcune realtà sanitarie e accademiche dell’Uganda. Il lavoro di ricerca in questione si è soffermato sulla protezione dell’estratto dei semi di papaya relativamente ai reni di un gruppo di topi da laboratorio sottoposti all’assunzione di paracetamolo.

Al follow up, è stato possibile scoprire che i composti fitochimici contenuti nei semi di papaya sono in grado di esercitare un effetto nefroprotettivo, prevenendo i danni dalla tossicità del paracetamolo. A tal proposito, è cruciale ricordare che gli studi in merito sono per ora limitati solo a modelli animali e che sono necessari approfondimenti sull’uomo.

Tornando ai benefici dei semi di papaya ricordiamo che, come sopra accennato, assumerli è utile per la salute dell’apparato digerente. Come mai? In virtù del loro alto contenuto di fibre. L’interesse scientifico in merito al ruolo di questi nutrienti è molto alto. Sono per esempio diversi gli studi che sottolineano come l’assunzione di fibre possa rivelarsi favorevole nella prevenzione delle malattie infiammatorie intestinali.

Si potrebbe andare avanti ancora molto a elencare le proprietà dei semi di papaya! Tornando un attimo agli antiossidanti, ricordiamo le loro proprietà antitumorali. Attenzione, però: quando si parla di questi semi, è necessario soffermarsi sull’importanza di non esagerare con le dosi. I semi di papaya contengono infatti benzil isotiocianato, un composto che, secondo alcuni studi, in grandi quantità può essere dannoso. Per togliersi le preoccupazioni, prima di introdurre questi semi nella dieta è opportuno consultare il proprio medico di fiducia.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Semi di papaya per proteggere i reni e migliorare la digestione