Semi di girasole, gli effetti sul peso corporeo

Ricchi di fibre e di proteine, possono rivelarsi un toccasana per chi vuole dimagrire

Consumati come spuntino e utilizzati spesso per guarnire diversi piatti, i semi di girasole sono un concentrato speciale di principi nutritivi importanti. Tra i loro benefici è possibile citare la ricchezza in proteine, grassi sani e fibre.

Quando li si nomina, è necessario chiamare in causa le ripercussioni positive che possono avere sul peso, proprietà più volte al centro dell’attenzione scientifica. A tal proposito, è il caso di citare la presenza di fibra solubile.

Come dimostrato da diversi studi – tra i quali è possibile citare una ricerca pubblicata nel 2015 e condotta da un’equipe scientifica guidata dal Dottor McRorie, esperto che ha lavorato presso il Children’s Hospital National Medical Center di Washington – l’assunzione di fibre solubili può avere effetti positivi sulla gestione ponderale.

Abbiamo precedentemente accennato al fatto che, di frequente, i semi di girasole sono consumati come spuntino. La scienza, nel corso degli anni, si è più volte soffermata sull’importanza degli spuntini ai fini del calo di peso. Tra le riprove più interessanti in questione è possibile citare uno revisione pubblicata nel 2016 e condotta da esperti attivi presso diverse realtà scientifiche degli USA e dei Paesi Bassi.

Gli studiosi succitati, analizzando diversi studi scientifici, hanno confermato confermato il ruolo, che necessita comunque di ulteriori approfondimenti, del consumo di snack salutari per quanto riguarda il controllo della sazietà e dell’appetito, aspetti che hanno ovvie conseguenze sulla gestione del peso.

Utili per abbassare i livelli di colesterolo cattivo LDL – per questo beneficio dobbiamo dire grazie al contenuto di grassi insaturi – i semi di girasole, in virtù della già ricordata presenza di proteine, possono aiutare a mantenere la massa muscolare.

A questo punto, è naturale interrogarsi sui consigli precisi per aggiungerli alla dieta. I semi di girasole si possono consumare da soli come spuntino, ma anche cosparsi su gustose insalate miste o aggiunti allo yogurt e ai semifreddi.

Da non dimenticare è anche la possibilità di utilizzarli come ingrediente principale per la preparazione di un burro super salutare. Quando si parla dei semi di girasole, è il caso di ricordare che alcuni brand che li mettono in commercio aggiungono sodio al prodotto finale.

In virtù di quanto appena specificato, è opportuno controllare bene l’etichetta prima dell’acquisto e, se possibile, concentrarsi sui semi di girasole non aromatizzati. Prima di aggiungerli alla dieta è ovviamente opportuno consultare il medico curante.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Semi di girasole, gli effetti sul peso corporeo