Semi di anguria per fare il pieno di grassi sani

Piccoli e preziosi per la salute, sono un'ottima fonte di acidi grassi essenziali e minerali

Quando si pensa all’anguria, tra i primi aspetti che vengono in mente c’è il suo colore vivace, ma anche la sua forte efficacia idratante. Questo frutto tipicamente estivo è anche caratterizzato da semi dagli interessanti benefici. Nominare i semi di anguria significa chiamare in causa la presenza di diversi nutrienti preziosi per la salute.

In questo novero troviamo il magnesio (in una porzione di semi di anguria di circa 4 grammi sono presenti 21 mg di questo minerale, ossia il 5% della RDA). Il suo apporto è importante per diversi motivi, dall’efficienza dei processi metabolici fino al mantenimento di una corretta funzionalità del sistema nervoso e dei muscoli.

Una proprietà di grande rilevanza quando si parla di semi di anguria riguarda la presenza di acidi grassi essenziali. Come evidenziato da uno studio del 2013 condotto da un’equipe attiva presso la King Abdulaziz University di Jeddah (Arabia Saudita), nell’olio di semi di anguria è possibile trovare innanzitutto acido linoleico e, nell’ordine, acido oleico, acido palmitico e acido stearico.

A ricordare il ruolo di questi lipidi salutari nella dieta ci pensano realtà sanitarie di spicco internazionale, come per esempio l’American Heart Association, che sottolineano la loro efficacia ai fini della prevenzione del rischio di malattie cardiovascolari.

Si potrebbe andare avanti ancora tanto a parlare dei benefici dei semi di anguria. In questo novero, è possibile far rientrare la presenza di zinco, minerale essenziale per il corretto funzionamento del nostro sistema immunitario (in associazione con il selenio può per esempio aiutare a combattere la bronchite). I semi di anguria sono anche caratterizzati da un interessante contenuto di ferro. Per essere precisi, è doveroso specificare che, in virtù della presenza di fitati, l’assorbimento di questi nutrienti può risultare compromesso.

A questo punto, è naturale chiedersi come consumare i semi di anguria. Le alternative sono diverse e comprendono, per esempio, la possibilità di arrostirli mettendoli nel forno caldo a 180°C per circa 15 minuti. Aggiungendo una spolverata di cannella, si può dare vita a uno snack gustoso e salutare. Ovviamente nessuno vieta di optare per la variante non dolce e di aggiungere un pizzico di pepe.

Concludiamo ricordando che, prima di iniziare ad assumerli, è opportuno contattare il proprio medico curante e informarsi in merito a tutte le possibili controindicazioni.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Semi di anguria per fare il pieno di grassi sani