Scottature, i cibi che aumentano il rischio

Gli esperti consigliano in particolare di fare attenzione agli alimenti caratterizzati dalla presenza di furanocumarina

Quando arriva l’estate e la necessità di proteggere la pelle dalle scottature, è bene fare attenzione anche a quello che si mangia.

Utlizzare una protezione solare adeguata al proprio fototipo cutaneo è importante, su questo non ci sono dubbi. Lo è altrettanto conoscere alcuni cibi che possono aumentare il rischio di dover affrontare il fastidio delle scottature sulla pelle.

A renderli noti ci ha pensato il Dottor Robert Gniadecki, dermatologo attivo presso l’Università di Alberta (Canada).

Nell’elenco in questione è possibile comprendere il lime, ma anche alcune varietà di carote, per non parlare dell’aneto e del sedano.

Il motivo è legato alla presenza di una sostanza nota con il nome di furanocumarina. Si tratta nello specifico di una sostanza organica naturale prodotta da alcune tipologie di piante e in grado di aumentare la sensibilità della cute umana ai raggi UV, con ovvie conseguenze riguardanti il maggior rischio di scottature.

Come ricordato sempre dal Dottor Gniadecki, basta anche schizzarsi accidentalmente addosso qualche goccia di lime mentre si sorseggia un cocktail in spiaggia e mettersi subito al sole per aumentare il rischio di andare incontro a scottature.

Per essere davvero precisi bisognerebbe parlare di fitofotodermatiti e, nel caso specifico di quelle provocate dal lime, di “Margarita sunburn”, dal cocktail che vede questo agrume tra i suoi ingredienti principali.

Gniadecki consiglia inoltre di fare molta attenzione ai cambiamenti metereologici e ricorda che, mediamente, la sabbia riflette i raggi UV il 15/20% in più rispetto all’erba. Nel caso dell’acqua marina la percentuale aumenta, arrivando addirittura al 25%.

Fondamentale rimane comunque l’utilizzo di una buona crema solare. Il Dottor Gniadecki rammenta l’importanza di evitare creme caratterizzate dalla presenza di oxybenzone, composto organico che, in caso di assorbimento da parte della pelle, può provocare dei danni alla salute.

L’esperto consiglia inoltre di dimenticare i rimedi casalinghi, come per esempio lo yogurt e le fette di limone, opzioni che possono solo peggiorare la situazione in caso di scottature.

Per prevenirle è infine bene indossare abiti di colore chiaro e, se possibile, evitare di esporsi al sole in maniera diretta durante le ore più calde della giornata.

Se poi oltre alle scottature si vuole combattere il senso di affaticamento, una buona alternativa è l’assunzione, previo consulto con il medico curante, di integratori di potassio e magnesio.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Scottature, i cibi che aumentano il rischio