«Meglio 3 kg in più che 3 in meno»: parola di Rosanna Lambertucci

I segreti della signora del benessere. Beauty routine, dieta last minute, peccati di gola e la sua vita social su Facebook

Rosanna Lambertucci è da sempre la signora indiscussa di diete, benessere e mangiar bene. In onda su Alice tv (canale 221), attivissima su Facebook, ha lanciato Armores Natura, la linea bellezza green disponibile in esclusiva sul canale QVC dal 5 dicembre. Formule al 98 % di origine naturale e produzione made in Italy, ispirata proprio dall’esperienza della giornalista, alla ricerca di una beauty routine quotidiana replicabile per tutte le donne.

Cominciamo dalla beauty routine, quella che lei chiama la sua “assicurazione antitempo”
In passato era davvero molto complicata, fatta di moltissimi passaggi, tanti prodotti, spugnette. Una procedura lunghissima che fa a pugni con le reali esigenze delle donne. Cerchiamo velocità, praticità e prodotti naturali ma efficaci, senza parabeni, siliconi e petrolati. E che a livello di costi siano alla nostra portata. Ho testato personalmente su di me i prodotti Armores Natura, la crema viso anti-rughe, l’acqua micellare, il docciaschiuma e la crema latte corpo. Oggi le mie abitudini sono cambiate, per struccarmi mi basta l’acqua micellare. Idrato la mia pelle con crema antirughe, che nutre senza dare untuosità, e ho finito. Questi prodotti sono amici della pelle e questo è importate. Pensiamo a quando c’è un neonato in casa: stiamo attente a usare prodotti delicati per lui. Poi però non ci rendiamo conto che nel tempo la nostra pelle diventa ancora più delicata di quella di un bimbo piccolo. Per questo è importante evitare di usare prodotti aggressivi, sulla pelle del viso e su quella del corpo.

Prodotti di bellezza a parte, qual è il suo segreto per mantenersi in forma?
Ho uno slogan che è quello delle 3 M: mangiare, movimento, massaggi. È importante mangiare cose di qualità, mangiare bene è una mia necessità, mi cambia la vita. Ma ricordiamoci che mangiare bene non significa non mangiare! Io mi occupo di diete ma sono convintissima che sono meglio 3 chili di più che 3 chili di meno. Preferisco una donna tonica, che dà il senso del benessere, e non sottopeso. Se si perdono troppi chili la pelle si inaridisce e si perde quella patina di grasso che invece è necessaria. Passiamo al movimento, che è fondamentale per articolazioni e circolazione. Infine i massaggi sono importanti per nutrire la pelle, un organo che va idratato e ossigenato. Perciò ricordatevi sempre di mettere la crema idratante dopo la doccia. È una coccola che regala tanto benessere.

E a proposito di movimento, quale e quanta attività fisica?
Due volte la settimana faccio pesetti per quadricipiti e la parte interna delle braccia. Cammino molto e quando posso vado a correre. Si tratta di una corsa molto lenta perché è un’attività aerobica per ossigenare, non per creare massa muscolare. Mi rendo conto che la corsa non è una cosa che piace o che possono fare tutti. Per questo ciò che consiglio sempre sono 30 minuti di camminata a passo sostenuto, fatta con delle scarpe idonee, ammortizzate. Dobbiamo pensare che non è un sacrificio ma è un regalo che ci si fa.

Carne quante volte alla settimana?
Una, due volte, non di più. Chi non vuole farlo ha uova e legumi come alternativa, ma non demonizzerei la carne. Rispetto la scelta vegetariana, dietro la quale c’è una motivazione anche etica. Sono stata grande amica dell’oncologo Umberto Veronesi,  e vegetariano convinto, però non voglio demonizzare chi sceglie di mangiare un po’ di tutto.

A tavola si concede qualche strappo alla regola?
Sì, e parecchi. Ho una grande passione in comune con il grande collega Piero Angela, oltre all’amore per il lavoro lavoro, e sono le noccioline, il mio grande peccato di gola. Che poi non fanno sempre male: ricordiamoci che tutta la frutta a guscio ha un alto potere antiossidante.

Gianni Morandi ha cambiato il suo modo di gestire i social
Tanto tempo fa lo incontrai in treno. Io avevo già la mia pagina Facebook ma non la seguivo in maniera così assidua. Lui mi disse: «Rosanna, io ho preso l’abitudine che tutte le mattine do il buongiorno a chi mi segue». Guarda che bravo, ho pensato, lo faccio anche io. Così ho iniziato. E se per caso qualche giorno saltavo questo rito, mi arrivavano i messaggi preoccupati delle persone che si chiedevano che fine avessi fatto. Lo scorso Natale ero a Santo Domingo, in una zona poco turistica non coperta dal wi-fi. Pubblicare era difficilissimo ma mi sono data da fare per cercare la copertura della rete e postare qualcosa tutti i giorni.

Facebook è un mezzo che la diverte?
Nei tempi d’oro della Rai io trasmettevo sulla rete ammiraglia, e all’epoca Rai 1 era il mondo. Oggi la scelta è così ampia che qualunque canale televisivo è meno seguito di quanto lo era la rete top di una volta. Ricordo che un anno ricevetti 100mila lettere. Ma oggi 100mila persone che mi seguono sui social ce le ho tutti i giorni! Quella che si è creata su Facebook è come una famiglia. Le persone mi chiedono consigli, si confidano, mi aprono il loro cuore.

A proposito di consigli, sua figlia li segue i suoi?
Non lo potrei dire perché Angelica (Angelica Amodei, ndr.) non me lo permette, ma sono una mamma fortunata: ho una figlia straordinaria. Sono stata una madre molto presente per le cose importanti, molto assente nelle cose più quotidiane. Vedo mia figlia con la mia nipotina di 5 anni e mi rendo conto che le cose che fanno insieme io e Angelica non le abbiamo fatte. Perché io non potevo. Lei quando può va a prenderla a scuola, io non l’ho mai fatto perché non avevo una giornata libera. Le ho fatto mancare tante cose ma gliene ho date altre. Sapeva che quando non c’ero mancavo perché stavo costruendo con sacrificio qualcosa, e mi realizzavo. Abbiamo condiviso i nostri successi professionali insieme, lei è una brava giornalista.

Come difendersi dalle notizie bufale su salute e benessere?
Quello che consiglio è di leggere le notizie su siti che hanno credibilità. Non prendete tutto per buono, usate il buon senso: quando una notizia vi sembra assurda, molto probabilmente lo è. Prima di accettare qualunque cosa come buona andate a fondo, cercate di capire.

Ci racconta i fondamenti dieta last minute contenuta nel suo libro La dieta per vivere 100 anni?
Questa dieta è stata fatta da Corrado Pierantoni, un bravissimo endocrinologo nutrizionista, sulla scia di una regime alimentare che ha formulato per il Brescia Calcio. La mettono in pratica i calciatori per mantenere il peso forma e riuscire a perdere, quando ce n’è bisogno, qui 3-4 kg a velocemente, senza intaccare il muscolo. Si tratta quindi di una “dietina” per aiutare chi vuole perdere qualche chilo, da ripetere per non più di 2 settimane. Questo perché si tratta di un regime iperproteico, che può proteggere il muscolo, gli dà tonicità, e ci consente di dimagrire senza sciuparsi e senza disidratarsi.

A proposito di idratazione, perché è così importante?
L’idratazione è importantissima e dobbiamo ricordarci sempre di bere il corrispondente di un litro d’acqua per ogni 30 kg circa di peso. Ma è importante anche il come bere. L’acqua va sorseggiata lentamente durante tutto il corso della giornata. Bere un litro d’acqua tutto d’un colpo non serve a nulla. Ma non spaventiamoci davanti alle quantità raccomandate, poiché l’acqua si assume anche mangiando verdura, frutta, tè e tisane.

Tornando al discorso diete, il raggiungimento e il mantenimento del peso forma sono così importanti per la salute?
Sì, perché essere normopeso è sinonimo di salute. Ricordiamoci che nella storia non esistono centenari sovrappeso, perciò se il nostro obiettivo è campare fino a 100 anni è davvero indispensabile.

«Meglio 3 kg in più che 3 in meno»: parola di Rosanna Lambertucci
«Meglio 3 kg in più che 3 in meno»: parola di Rosanna Lambertu...