Una vita di rimpianti o rimorsi? Le 5 cose che dovreste fare ora

Da anziani si tende a riguardare agli anni passati, analizzandoli nel dettaglio. Ecco cosa si tende a rimpiangere maggiormente

Per evitare di guardarsi alle spalle e scoprirsi colmi di rimpianti, l’unica cosa da fare è agire subito. Ecco come evitare una vecchiaia triste.

Nella vita è meglio avere rimpianti o rimorsi? Un equilibrio traballante tra le cose che non si ha avuto il coraggio di fare o dire e tutto ciò per cui si è corso un rischio. C’è chi preferisce sempre agire, esponendosi costantemente e chi invece dubita fino all’ultimo istante, intimorito dalle conseguenze.

Generalmente però, con qualche anno in più da sopportare sulle spalle, l’ago della bilancia tende a spostarsi in maniera netta. Si inizia così a guardare a tutte quelle cose che avremmo voluto fare e che invece sono ora impilate nella colonna dei rimpianti.

Viaggiare è una delle cose più belle al mondo. In questo modo si accumulano esperienze che ci rendono persone migliori. Conoscere nuovi luoghi e apprendere differenti culture amplia la mente, con un effetto concreto sul quotidiano. Non aver viaggiato o non averlo fatto abbastanza è di certo in cima a molte classifiche di rimpianti in tarda età.

Il timore di agire e prendere una decisione definitiva ci porta inoltre a vivere relazioni spesso insoddisfacenti. Dire addio a qualcuno che ci ‘costringe’ in un rapporto tossico non è semplice ma è la scelta giusta. Farlo con gran ritardo o non farlo affatto vuol dire vivere una relazione in maniera passiva, senza darsi la possibilità di tornare alla ricerca del vero amore.

La paura è la fonte di tutti i nostri rimpianti. È vero che certi treni passano una sola volta nella vita. Il lavoro dei sogni che ci è stato proposto non tornerà una seconda volta. Una finestra aperta per pochi secondi, una sliding door ignorata per non dire addio alla propria placida quotidianità.

Per timore di soffrire spesso evitiamo di parlare col cuore, di lasciarlo libero d’esprimere i sentimenti che inondano corpo e mente. Un “Ti Amo” strozzato in gola è forse il rimpianto più difficile da ignorare. Meglio un ‘due di picche’ in pieno volto che l’autolimitazione. Spesso l’altra persona non sta aspettando altro. Se così non fosse? Si otterrà in regalo la possibilità di voltare liberamente pagina, evitando i fantasmi del passato in tarda età.

Dal mondo astratto dei sentimenti a quello incredibilmente pratico del fisico. Prendersene cura da giovani è la chiave per una terza età serena. Fare affidamento soltanto sulla grande energia che si percepisce in una certa fase della propria vita può risultare deleterio. Gli anni trascorsi sul divano, ignorando i consigli su una dieta sana e l’importanza dell’attività fisica, potrebbero presentare un conto incredibilmente salato.

Una vita di rimpianti o rimorsi? Le 5 cose che dovreste fare ora