Quanto zucchero contengono i frutti: la classifica

Qual è la classifica della frutta con più zuccheri? Ecco quali sono i frutti che è meglio moderare nel consumo o mangiare di più in base al loro carico glicemico

Una classifica della frutta con più o meno zuccheri può essere molto interessante, ma di per sé non è un fattore determinante per consigliare una dieta piuttosto che un’altra. Esistono diversi frutti con un carico glicemico più basso di altri, ma è bene ricordarsi che quando si parla di questi prodotti non esistono divieti assoluti. Il mito del diabetico costretto a rinunciare alla frutta più zuccherina non si è ancora del tutto sopito, ma la consapevolezza nei consumatori è sicuramente aumentata. Ecco quali sono i frutti con il più basso e più alto contenuto di zuccheri.

La classifica si apre con i prodotti che hanno il minor contenuto zuccherino, come il limone, il rabarbaro e i frutti di bosco, tra cui mirtilli, more e lamponi. Il lato positivo di questi frutti risiede nei loro principi nutritivi, dato che essi sono tra quelli con il più alto contenuto di antiossidanti e fitonutrienti. La classifica continua con una seconda categoria di frutta, che vede un contenuto di zuccheri medio-basso. Molti di questi frutti sono più esotici, come l’anguria e la papaya, ma non mancano i prodotti verdi più conosciuti e diffusi. Tra questi troviamo: le fragole, le albicocche, le mele e le pesche.

Fin qui abbiamo parlato di frutta dal contenuto zuccherino basso o medio, molto fresca e senza alcuna controindicazione. A questo punto iniziamo a scoprire i frutti con carico glicemico medio-alto, che quindi potrebbero richiedere un consumo lievemente più accorto. Fanno parte di questa famiglia: le arance, i kiwi, le pere, l’ ananas e le prugne. Insomma, frutti che vanno consumati con un po’ più di moderazione rispetto ai precedenti. Un’attenzione ancora maggiore va infine rivolta ai frutti con un alto carico zuccherino, che è bene mangiare saltuariamente.

Una categoria di prodotti che svetta in cima alla classifica degli zuccheri è senza dubbio quella della frutta secca, che comprende noci, mandorle e tanti altri. Tra i frutti ultra zuccherosi sono compresi anche i datteri e i fichi, molto energetici, le banane e le ciliege. Anche il mango e il melograno sono frutti dall’alto carico glicemico. Come già sottolineato, comunque, rinunciare a questi frutti zuccherosi non è una scelta molto intelligente, dato che essi sono carichi di grandi proprietà nutritive. Il consiglio migliore è semmai quello di limitarne il consumo, diventando consumatori più consapevoli della frutta in senso generale.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quanto zucchero contengono i frutti: la classifica