Quando il reggiseno può procurare il cancro

Per combattere il cancro al seno bisogna buttare all’aria i reggiseni.
E’ quello che sostiene Syd Singer, medico americano, che svolge dal 1991– con la moglie Soma – una ricerca sul cancro al seno, da quando lei scoprì di avere un nodulo al proprio seno.
In quel periodo l’equipe di Singer stava studiando gli abitanti delle Figi molto più liberi degli occidentali come modo di vestire.

Forse il reggiseno comprimeva il tessuto del seno, osservò il dottor Syd, impedendo il drenaggio linfatico e provocando degenerazione delle cellule.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità infatti considera le tossine chimiche come causa primaria del cancro. Ma i veleni che si accumulano nei tessuti del seno sono spazzati via dal chiaro fluido linfatico verso i grandi gruppi di linfonodi posti nelle ascelle e nella parte alta del torace.

I Singer scoprirono che essendo i dotti linfatici molto sottili e molto sensibili, una minima pressione continua sui seni può provocare la chiusura delle valvole e dei dotti linfatici. E’ molto probabile quindi che "dopo quindici o vent’anni di drenaggio linfatico ostacolato dal reggiseno, può apparire il cancro".

Inoltre la ricerca ha evidenziato che nelle zone del mondo più povere l’incidenza del cancro alla mammella è più bassa – paesi nei quali non esistono reggiseni push-up – rispetto ai paesi più evoluti dove si fa largo uso del reggiseno.
E la percentuale di malattia sale per le donne che indossano il reggiseno anche di notte o per molte ore al giorno.

Lo studio è arrivatto quindi alla conclusione che il reggiseno può provocare il cancro al seno.
Notizia abbastanza allarmante, basta però seguire alcuni piccoli accorgimenti per avere ampi margini di tranquillità.

Ecco le regole – consigliate dai coniugi Singer – per indossare un reggiseno in sicurezza:
"Reggiseno push-up e quelli da sport sono da evitarsi.
Scegliete reggiseno di cotone, non stretti. Assicuratevi di poter passare con due dita sotto le spalline e ai fianchi delle coppe. Quanto più sono alte le coppe, tanto più severa la compressione dei maggiori linfonodi.
Non indossate assolutamente mai questo disastroso dispositivo per dormire.
A casa toglietevelo.
Massaggiate i vostri seni ogni volta che vi togliete il reggiseno".

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Quando il reggiseno può procurare il cancro