Qual’è il legame tra dentizione e disturbi del sonno?

I disturbi del sonno e la dentizione sono spesso due elementi correlati fra loro che provocano numerose difficoltà, come si manifestano e quali sono le cause?

I disturbi del sonno molto spesso possono manifestarsi a causa della dentizione. Si tratta di un processo fisiologico che può dare origine a problemi di lieve entità, i quali tendono ad alleviarsi in maniera del tutto naturale col passare del tempo. La formazione dei primi dentini è infatti un momento molto delicato nella vita di ogni bambino, poiché può essere accompagnato da sintomatologie generali e locali che possono provocare fastidi di natura differente. Le gengive gonfie ed infiammate non permettono al bambino di dormire bene e di conseguenza possono verificarsi anche abbondante salivazione, febbre e arrossamento delle guance o lungo la zona del mento.

Bisogna innanzitutto appurare che la presenza di questi disturbi è provocata dalla dentizione, al fine di escludere patologie più gravi. Una volta verificata l’origine del problema, bisogna considerare che tutte queste sintomatologie possono incidere negativamente sul ciclo del sonno del bambino con conseguenti stati di nervosismo ed irritabilità. Essendo un processo del tutto naturale, nella maggior parte dei casi non è indispensabile intervenire in ambito medico, poiché bisogna semplicemente tener presente che i sintomi tendono a svanire nel giro di poco tempo.

Proprio per questo è fondamentale avere un po’ di pazienza e supportare il piccolo durante questa fase difficoltosa fino a quando non torna tutto alla normalità. Un buon riposo è importante per l’organismo dei più piccoli, poiché è necessario per recuperare tutte le giuste energie per il loro corpo piccolo ed esile. La dentizione può talvolta ostacolare la fase REM del bambino, poiché i disturbi possono essere in alcuni casi abbastanza insidiosi.

Per alleviarli è possibile ricorrere a dei semplici rimedi naturali ed efficaci, in grado di attenuare il dolore causato dall’infiammazione delle gengive. Praticare un lieve massaggio sulla zona interessata con una crema ad azione calmante sarà un vero toccasana per il riposo del piccolo. In alternativa, si può utilizzare una garza sterile inumidita con acqua fredda. Anche il miele di fiori d’acacia è un buon rimedio naturale per contrastare le infiammazioni e i gonfiori dovuti alla dentizione. Basterà consumarlo in piccole dosi per favorire un sonno sereno e tranquillo.

Qual’è il legame tra dentizione e disturbi del sonno?