Addio pillola del giorno dopo, arriva la pillola dei 5 giorni

E’ in arrivo la pillola dei 5 giorni dopo: sarà in farmacia nei primi mesi del 2012 e costerà sui 35 euro, interamente a carico del cittadino poiché il farmaco verrà inserito in fascia C.

EllaOne, questo il nome del nuovo farmaco contraccettivo di emergenza, è stato approvato dalla commissione tecnico-scientifica dell’Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco): un passaggio che prelude alla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale e alla commercializzazione nelle farmacie, prevista per i primi mesi del 2012.
 

La pillola dei 5 giorni è a base del progestinico ulirpistal, in grado di bloccare l’ovulazione fino a 120 ore dopo il rapporto a rischio, diversamente dalla pillola del giorno dopo che contiene levonorgestrel e il cui effetto vale solo fino alle 72 ore successive al rapporto non protetto.
 

La pillola EllaOne è già sperimentata e venduta da anni in molti paesi europei e del mondo. Il farmaco richiede la prescrizione medica e un test di gravidanza negativo, in quanto deve agire prima dell’eventuale annidamento dell’embrione nell’utero. 

Non sono mancate durante il lungo iter di approvazione polemiche da parte degli antiabortisti: il Ministero della Salute aveva chiesto chiarimenti al Consiglio Superiore della Sanità in merito alla compatibilità della pillola con la legge sull’aborto. Il CSS ha giudicato la pillola “perfettamente compatibile con la legge 194 sull’aborto”.

“L’aborto”, scrive il Consiglio “è la rimozione dell’embrione già annidato in utero, che avviene dopo il sesto o settimo giorno da un rapporto potenzialmente a rischio. La nuova pillola è utilizzabile prima che si verifichi l’eventuale annidamento, e successivamente non ha effetto”.

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Addio pillola del giorno dopo, arriva la pillola dei 5 giorni