Per dimagrire basta una mano!

La dieta della mano è l'ideale per dimagrire senza rinunce: scopri come funziona e quanto si perde

Ne avete provate a decine, ma le diete non fanno per voi? Non riuscite proprio a rinunciare ai vostri cibi preferiti, ma vorreste tanto perdere peso? Forse non avete ancora provato la dieta della mano, che vi permette di ritrovare la linea senza dire no al gusto. Si tratta di un regime alimentare basato sul concetto che sono solo le porzioni troppo abbondanti ad impedirvi di perdere peso. Quindi zero rinunce: basta ridurre le quantità e il gioco è fatto.

Per capire quale sia la dose giusta di ogni alimento usate le mani: palmi, falangi e dita saranno le vostre unità di misura. La quantità di carne di un pasto non potrà essere più grande di uno dei vostri palmi, mentre la porzione di pasta dovrà essere grande come il vostro pugno. Va da sé che chi ha le mani più grandi potrà mangiare di più, seguendo il principio che la loro grandezza sia indicativa della quantità di energia di cui l’individuo necessita.

Usate il palmo per misurare le porzioni di frutta fresca e di legumi, mentre le mani unite a forma di scodella vi diranno la dose di ortaggi. Un pugno indica la quantità di carboidrati (quindi non solo pasta, ma anche riso, pane e patate) e di verdure, due pugni quella di gelato consentita. Per il pesce bianco potete usare l’intera mano, ma per quello azzurro solo il palmo. Anche le dita ti possono essere utili: per capire la giusta dose di formaggio o di torta unisci indice e medio, mentre per il cioccolato le dimensioni dell’indice sono più che sufficienti. Con una falange puoi misurare il burro, con quella del pollice lo zucchero e i grassi vegetali.

Ovviamente non è un metodo scientifico, ma è un ottimo modo per perdere peso senza fare grosse rinunce. Seguendo la dieta della mano si possono perdere anche 3 o 4 chili in un mese. Proprio quello che ci vuole in vista della prova costume.

 

 

Per dimagrire basta una mano!