Pancia piatta: fate attenzione ai lieviti, gonfiano

Soffrite spesso di gonfiore addominale? Il problema potrebbero essere i lieviti. Attenzione dunque a pane, grissini e prodotti da forno.

Avete la pancia gonfia e la vorreste piatta? Forse è il caso di eliminare, almeno per qualche settimana, tutti gli alimenti che contengono lieviti.

Pancia gonfia: no ai cibi con lievito
Quando il gonfiore addominale è persistente e si verifica in particolare dopo aver mangiato, è possibile che fra le cause ci siano i lieviti, o meglio gli alimenti che li contengono, in particolare a creare fastidi è il lievito di birra. La cosa migliore da fare in questi casi è verificare se c’è una vera e propria intolleranza. Se così fosse, i cibi contenenti lieviti vanno eliminati per un certo periodo di tempo per poi essere gradualmente introdotti. Il principale sintomo dell’intolleranza al lievito è la disbiosi intestinale, che provoca meteorismo e gonfiore. Ma potrebbe trattarsi anche solo di fermentazione di questi alimenti nell’intestino, senza che si sia intolleranti. Se non si tratta di intolleranza, ma comunque questi alimenti provocano gonfiore, la cosa migliore da fare e ridurne il consumo. A essere incriminati sono innanzitutto i prodotti lievitati da forno, come pane, pizza, grissini, cracker, fette biscottate, torte, biscotti e merendine. A questi cibi, si aggiungono altri alimenti, come birra, vino, sidro e il comune dado per brodo che si acquista già pronto. La raccomandazione è quella di leggere con attenzione l’etichetta dei prodotti dal momento che i lieviti potrebbero essere contenuti anche in cibi insospettabili. Talvolta in etichetta si legge la scritta “può contenere tracce di lievito”, anche in questo caso è meglio evitare l’acquisto. Paradossalmente anche il pane azzimo (senza lievito) potrebbe creare dei problemi intestinali perché in ogni caso avviene una lievitazione. Dipende molto dal livello soggettivo di sensibilità che si ha nei confronti del lievito. Non sono rari i casi in cui il lievito di birra crea gonfiore, mentre altri agenti lievitanti chimici non danno problemi. L’ideale è dunque prestare attenzione alle reazioni del vostro corpo dopo il consumo degli alimenti lievitati e verificare la composizione del prodotto in etichetta per capire poi se è da evitare o meno.

Pancia piatta: fate attenzione ai lieviti, gonfiano
Pancia piatta: fate attenzione ai lieviti, gonfiano