Torna l’ora solare: consigli anti jet-lag

Torna l'ora solare: ecco i consigli per affrontare l'effetto jet-lag e ritrovare la serenità in pochi semplici passi

Pronte a dire addio all’ora legale? Nella notte fra sabato 27 e domenica 28 ottobre torna l’ora solare.

Alle 3 in punto dovremo mandare indietro le lancette dell’orologio di 60 minuti, guadagnando di fatto un’ora di sonno, ma anche facendo i conti con tanti piccoli fastidi che possono compromettere il nostro benessere. Il passaggio dall’ora legale a quella solare infatti è tutt’altro che una passeggiata per l’organismo, che si trova ad affrontare una sorta di jet-lag che dura anche per una settimana.

Irritabilità, stanchezza, difficoltà a concentrarsi e sonnolenza sono solo alcuni dei sintomi di questa lieve sindrome che colpisce la maggior parte degli italiani. Come affrontarla? Per prima cosa cercate di contrastare la depressione, tipica della stagione autunnale, concedendovi qualche coccola in più.

Il cambio dall’ora legale a quella solare infatti avviene in un periodo dell’anno in cui siamo particolarmente fragili. Con l’arrivo dell’autunno ci esponiamo molto meno alla luce del sole, dunque il nostro organismo produce una quantità ridotta di serotonina, l’ormone del buonumore. Per questo è importante prendersi cura del proprio benessere, cercando di rallentare un po’ il ritmo, per aiutare il corpo ad abituarsi al cambiamento.

Ad esempio potete regalarvi un bel massaggio rilassante, un lungo bagno dopo il lavoro, circondate di schiuma e candele profumate, oppure un nuovo taglio di capelli. Ritagliatevi un po’ di tempo per fare qualcosa che vi piace: uscite con le amiche, fate shopping, leggete un buon libro oppure ascoltate musica.

Un aiuto in più può arrivare dalla dieta e dagli alimenti che contrastano la depressione e migliorano l’umore. Per aumentare la produzione di serotonina, utile anche per regolare il sonno, assaporate calamari, prugne, ananas, spinaci, uova e banane. Largo spazio anche all’Omega 3, in grado di influenzare la personalità. Questi acidi grassi si trovano nel pesce e nella frutta secca. Infine non dimenticate il magnesio, fondamentale per dormire bene, presente nei semi di zucca e di girasole, ma anche nelle mandorle.

In generale per contrastare l’effetto jet-lag, cercate di affrontare tutto con calma. Se vi sentite stanche fate un piccolo pisolino pomeridiano, ricordandovi sempre di esporvi alla luce solare ogni volta che potete. Una bella passeggiata al sole, mezz’ora su una panchina assolata al parco o un lavoro di giardinaggio in giardino, sono la medicina perfetta per stare meglio.

Torna l’ora solare: consigli anti jet-lag