Occhio a scambiarvi gli auricolari: brutte sorprese in agguato

L'igiene è fondamentale durante lo scambio delle auricolari poichè si possono trasmettere i batteri, vediamo alcune accortezze per evitare che ciò accada

L’igiene durante lo scambio dei propri auricolari è senza ombra di dubbio un fattore essenziale per la salute. Si tratta di un’azione che molto spesso viene sottovalutata, ma che in realtà necessita della giusta attenzione. Se siete soliti prestare i vostri auricolari agli amici è consigliabile essere a conoscenza dei rischi che si possono nascondere dietro tale abitudine. Secondo uno studio condotto da “BuzzFeed” su “Metro.co.uk”, le orecchie contengono cellule morte, germi e batteri. Con la tecnologia odierna, gli auricolari sono immancabili nella vita di chiunque.

Si tratta infatti di un accessorio che viene utilizzato in diverse circostanze come ad esempio per ascoltare la musica durante un viaggio in treno, sul tram, una corsa al parco, o semplicemente a casa propria o mentre si riceve una telefonata durante la guida. Per garantire un ascolto eccellente, questo accessorio è stato progettato per aderire perfettamente all’interno delle orecchie dove tende a formarsi un cerume dalla consistenza particolarmente appiccicosa. E’ proprio a causa di tale densità che vengono trattenuti eventuali germi, batteri e polvere.

Le orecchie sono quindi una zona del corpo molto delicata in quanto al loro interno i germi sono completamente intrappolati. Ma non solo, gli auricolari si trovano molto spesso a contatto con le borse, tasche, zaini oppure vengono appoggiati in luoghi dove si accumula molta polvere per cui la trasmissione dei batteri è inevitabile. Dunque, nel momento in cui vi chiedono in prestito i vostri auricolari, è preferibile pensarci per bene. E’ fondamentale effettuare regolarmente la giusta detersione degli auricolari, afferma Kelly Reynolds, professoressa associata di Salute ambientale presso la University of Arizona.

La soluzione per assicurarsi che non vengano trasmessi eventuali germi o batteri ed evitare seccanti gonfiori o fastidi alle vostre orecchie, è quella di avere l’accortezza di disinfettare gli auricolari sia precedentemente che dopo averli condivisi. Per eseguire una regolare pulizia sarà necessario procurarsi un batuffolo di cotone, del disinfettante a spruzzo o in alternativa dell’alcol denaturato. Prendete il batuffolo ed inumiditelo con uno dei due prodotti ed effettuate la pulizia dei vostri auricolari. Un ulteriore consiglio è quello di rimuovere lo sporco ed i batteri in casa. In questo modo, l’igiene sarà garantita ed i batteri durante la condivisione degli auricolari non saranno più un problema.

Occhio a scambiarvi gli auricolari: brutte sorprese in agguato