Obesità, l’uso eccessivo dello smartphone aumenta il rischio

Secondo uno studio condotto presso la Simón Bolívar University di Baranquilla, usare lo smartphone per più di 5 ore al giorno aumenta il rischio di obesità

Lo smartphone fa ingrassare: chi lo usa per più di 5 ore al giorno, corre infatti un rischio maggiore di diventare obeso.

Questa è la principale conclusione di uno studio condotto da un’equipe scientifica attiva presso la Simón Bolívar University di Baranquilla (Colombia). La ricerca in questione, presentata nel corso dei lavori della recente conferenza dell’American College of Cardiology, ha arruolato un campione di 1060 studenti della Health Sciences Faculty dell’ateneo colombiano sopra citato.
Nello specifico, gli studiosi hanno preso in considerazione 700 soggetti di sesso femminile e 360 di sesso maschile, di età compresa tra i 19 e i 20 anni e con un rischio non basso di andare incontro a problemi di sovrappeso e obesità. Il loro utilizzo dello smartphone è stato monitorato dai ricercatori della Simón Bolívar University da giugno a dicembre 2018.

Gli studiosi che hanno condotto la ricerca hanno riscontrato che, in caso di utilizzo dello smartphone per più di 5 ore al giorno, il rischio di diventare obesi era maggiore del 43% rispetto alla situazione di chi, invece, usava questo device per un lasso di tempo più contenuto.
Si tratta di percentuali indubbiamente preoccupanti, doppie rispetto a quelle legate al consumo di bibite zuccherate, di snack e di cibi da fast food. La Dottoressa Mirary Mantilla-Morrón, specialista in riabilitazione cardiaca, polmonare e vascolare presso la Health Sciences Faculty della Simón Bolívar University, ha commentato i risultati dello studio sottolineando l’importanza di rendere la popolazione consapevole dei vantaggi dello smartphone, device che può essere utilizzato per accedere a contenuti utili allo sviluppo di abitudini salutari.

La Dottoressa Mantilla-Morrón ha sottolineato che trascorrere troppo tempo davanti al suo schermo non fa però bene, dal momento che favorisce lo sviluppo di abitudini sedentarie, riducendo di conseguenza il tempo dedicato all’attività fisica. La Dottoressa ha altresì specificato come questo quadro risulti associato al maggior rischio di morte prematura, insorgenza di diabete, di malattie cardiache, di problemi osteoarticolari e di diversi tipi di cancro.

Lo studio in questione, che dovrà essere confermato da ulteriori lavori di ricerca, inquadra, fornendo numeri precisi, l’associazione tra l’utilizzo del device tecnologico più diffuso al mondo e un allarme sanitario gravissimo come l’obesità, che riguarda circa 2 miliardi di individui a livello globale.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Obesità, l’uso eccessivo dello smartphone aumenta il risch...