Nuova medicina germanica: è efficace per curare i tumori?

La nuova medicina germanica torna di nuovo a far parlare di sé: ma è davvero efficace o si tratta solo di pseudoscienza? Ecco tutto quello che bisogna sapere

Si chiama nuova medicina germanica ed è l’insieme delle teorie postulate a partire dalla fine degli anni settanta dal dottor Ryke Geerd Hamer. Il contesto in cui nacque questo filone pseudoscientifico è abbastanza controverso: il figlio Dirk Hamer morì in circostanze misteriose in seguito ad un colpo di fucile. Dopo qualche anno il dottor Ryke si ammalò di tumore ai testicoli. Questa malattia venne da lui interpretata come la somatizzazione del dolore per la perdita del figlio: arrivò, quindi, a sviluppare le sue teorie sulla nuova medicina germanica.

Secondo il dottor Ryke Geerd Hamer, ogni conflitto interiore di natura psicologica sarebbe in grado di determinare malattie e stati patologici di diversa entità. Nello specifico le sue teorie si basano su cinque diverse leggi. La prima stabilisce che qualsiasi evento traumatico sia in grado di produrre malattia a livello psichico e biologico. Ci si sente isolati dal resto del mondo, ossessionati dalla risoluzione del problema, le mani e i piedi diventano freddi (fase del conflitto attivo). Subito dopo avviene lo spossamento, il corpo aumenta la temperatura e l’umore migliora (fase del conflitto passivo).

Questo conflitto sarebbe generato dal cosiddetto focolaio di Hamer, visibile con la tomografia computerizzata, e dalla presenza di un cancro. Tuttavia la legge più importante è quella ridefinita come quintessenza. In base a questo postulato, la malattia non è più da considerarsi come un errore della natura, bensì come processi dalla causalità precisa. Queste teorie, però, non hanno alcuna valenza scientifica e ad oggi non ci sono dati che possano dimostrarne o meno la veridicità. Negli ultimi anni sono state diverse le persone morte a causa della nuova medicina germanica.

Lo stesso medico oggi è latitante ed è stato radiato dall’albo, quindi non è più abilitato ad esercitare. Alcune persone, in preda alla disperazione, si sono affidate all’omeopatia e alle teorie del dottor Hamer nella speranza di curare tumori maligni. Purtroppo sono morte nel giro di poco tempo, privandosi della salvezza che forse avrebbero potuto trovare seguendo le terapie tradizionali. Il fenomeno tuttavia non sembra arrestarsi: su Facebook è presente addirittura un gruppo in cui si millantano cause assurde su svariate patologie. Sembrerebbe difatti che otiti infantili e metastasi siano da considerarsi frutto di gravi conflitti intrapsichici.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Nuova medicina germanica: è efficace per curare i tumori?