Melograno: effetti anti-età sui muscoli

Grazie alla presenza di urolitina A, questo straordinario frutto sarebbe in grado di rallentare la perdita di massa muscolare tipica della terza età

L’urolitina A è un metabolita delle biomolecole presente nel melograno. Come dimostrato da un recente studio svizzero, questa sostanza è in grado di rallentare i processi di invecchiamento a carico dei muscoli.

Gli studiosi di EPFL Amazentis, spin-off del Politecnico di Losanna, hanno portato avanti una sperimentazione clinica i cui risultati sono stati illustrati sulle pagine della rivista Nature Metabolism.

Hanno scoperto che l’urolitina A, al centro negli scorsi anni di diversi test su animali, sarebbe in grado di rallentare la perdita di massa muscolare che, dai 50 anni in poi circa, comincia a diventare progressivamente più rilevante.

L’efficacia di questa sostanza contenuta nel melograno riguarda innanzitutto il miglioramento del funzionamento dei mitocondri, vere e proprie centrali elettriche delle cellule del corpo umano.

Frutto apprezzato da secoli – è stato introdotto in Occidente dai Romani che lo hanno a loro volta conosciuto a Cartagine – il melograno è caratterizzato dalla presenza di ellagitannini.

Queste sostanze, non appena vengono introdotte nell’intestino umano a seguito dell’ingestione, vedono le loro molecole convertirsi in urolitina A.

La molecola in questione è stata somministrata per 28 giorni a tre gruppi di anziani. Nella sperimentazione dello spin-off del Politecnico di Losanna è stato coinvolto anche un quarto gruppo, tratattato però con un placebo.

I risultati hanno portato alla luce l’assenza di effetti negativi anche a fronte di una somministrazione prolungata.

Il team di ricerca ha poi osservato con particolare attenzione i biomarcatori relativi alla salute dei mitocondri presenti nel sangue e nelle cellule muscolari dei soggetti coinvolti nel campione.

Ciò ha permesso di portare alla luce il ruolo dell’urolitina A nella fisiologica moltiplicazione dei mitocondri, processo scientificamente noto come biogenesi.

La biogenesi mitocondriale da giovani si verifica naturalmente. Man mano che passano gli anni, il nostro organismo perde parte della sua capacità di agire contro i mitocondri non efficienti.

Una delle conseguenze di tale situazione è l’insorgenza di sarcopenia, termine medico per indicare la perdita di massa muscolare.

Grazie a questo nuovo studio, il mondo ha a disposizione informazioni importantissime sulla possibilità non solo di rallentare, ma anche di invertire il naturale processo di invecchiamento che causa tale condizione.

L’effetto prodotto dall’urolitina A, a detta dei ricercatori svizzeri, è infatti paragonabile a quello dell’attività fisica regolare, elisir di giovinezza senza pari.

Melograno: effetti anti-età sui muscoli