Maxi borse, causa numero uno del mal di schiena

Più sono grandi più si riempiono. Il peso eccessivo può causare dolori e seri danni alla salute

In qualsiasi stagione non c’è scampo: saranno anche tornate le pochette, ma a farla da padrone è sempre la maxi borsa. E chi non ha ancora ceduto lo farà. Trascinarsi dietro una borsa gigante è difficile di per sé: fa sembrare goffe, sbilancia, rende difficile camminare spedite sui tacchi, se si è basse abbassa, se si è rotondette ingrossa.

Basterebbe questo, e anche il fatto che mosce e mezze vuote son brutte da vedere e quindi bisogna riempirle all’inverosimile, per far finire questi accessori nel purgatorio degli “indossabili”. E invece no: dalla lussuosa e costosissima a quella chip in similpelle, le borsone hanno invaso le città. A fregarsi le mani, osteopati e chiropratici. Gli esperti, infatti, concordano: trascinarsi dietro una giga-bag può davvero danneggiare la tua spina dorsale e le tue spalle. Il maggiore fattore di rischio è rappresentato dal fatto che il grande peso viene sopportato soltanto da una parte del corpo. Se si andasse in giro tutti i giorni con alle spalle zaini da inter-rail, per intendersi, si farebbe meno danno.

Che si porti sulla spalla o che si trascini tenendone il manico in mano, poco importa: l’importante è spostarla spesso da una parte all’altra per bilanciare e, soprattutto, indossarla soltanto ogni tanto e non farla diventare parte della nostra “divisa quotidiana”. La bella notizia: se la maxi borsa non supera il 10 % del peso della fashion victim è ok. La brutta notizia è che l’effetto sarebbe cumulativo: non è detto cioè che il dolore emerga subito, ma dai-e-dai potrebbe farsi sentire più in là con gli anni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Maxi borse, causa numero uno del mal di schiena