Mastica lentamente e diventerai un grissino

Uno studio inglese della Birmingham University ha dimostrato che masticare a lungo, l’ideale sarebbe circa 30 secondi ogni boccone, non solo riduce le calorie assunte durante i pasti ma si rivela un’ottima strategia per diminuire il senso di fame.
E aiutare quindi chi vuol  dimagrire e mantenere la linea. 

Dukan e Weight Watchers addio? Ciao ciao alla Scarsdale e alla Dissociata, via Zona e Atkins, oggi per dimagrire si mastica di più.
Più si mastica più aumenta il senso di sazietà, si abbassa il desiderio di mangiare e calano gli impulsi irrefrenabili di avventarsi sul cibo.
Diminuendo l’appetito si abbassano anche le probabilità di sgarri, tentazioni e peccati di gola che sovente costellano il resto del giorno e si allontana il pericolo incombente di tuffarsi su caramelle, pizze, dolcetti, bignè, creme e snack  vari che incidono sensibilmente sull’ago della bilancia.

I ricercatori inglesi hanno preso come campione 43 studenti, li hanno suddivisi in 3 gruppi e hanno chiesto loro di mangiare un sandwich con prosciutto e formaggio. Il primo gruppo doveva mangiare come faceva normalmente, il secondo masticando per 10 secondi ogni boccone, il terzo per 30 secondi.

Due ore dopo sono stati offerti a tutti gli studenti degli snack dolci: i masticatori più lenti ne hanno mangiato la metà rispetto agli altri.

Secondo gli psicologi, concentrarsi per più tempo sui meccanismi legati al cibo permette al cervello di ricordare più a lungo il pasto consumato e di inviare meno segnali di fame nelle ore successive. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista "Appetite".

Che sia la soluzione per i mangiatori seriali e impenitenti? Provare per credre, se il successo per un corpo armonsioso e in forma è mangiare molto lentamente, vale la pena farci un pensierino.
 

 

 

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Mastica lentamente e diventerai un grissino