Mango contro l’obesità: proprietà e controindicazioni

Mango e proprietà: quali sono le sue caratteristiche principali? Alla scoperta di un frutto particolarmente noto per numerose qualità utili all'organismo

Il mango e le sue proprietà rendono questo frutto un vero e proprio toccasana per l’organismo. Si tratta di un efficace rimedio naturale che favorisce una buona funzione intestinale, contrasta l’obesità e riduce i rischi del tumore al seno. Inoltre, dalle analisi effettute su questa tipologia di frutta dal National Mango Board, in occasione della Experimental Biology Conference, sono emerse uteriori qualità in grado di apportare numerosi vantaggi alla salute.

Proprio per questo negli Stati Uniti, questa organizzazione cerca di trasmettere alle persone più informazioni possibili relative a questo frutto ed incentiva il consumo di mango fresco, mettendone in risalto tutte le proprietà organolettiche e nutrizionali. Da ulteriori ricerche è emerso che il mango è un vero e proprio alleato per combattere l’obesità e contrastare gli effetti collaterali provocati da diete caratterizzate da un alto contenuto di grassi. E’ stato affermato infatti che questo frutto esotico svolge una funzione di anti lipogenesi, ovvero impedisce la formazione delle cellule adipose. Oltre a ridurre il rischio di tumore al seno dunque, il mango è la soluzione ideale per coloro che soffrono di intestino pigro, poiché riduce eventuali infiammazioni e favorisce la regolarità.

Il vantaggio di questo frutto di origine indiana è quello di essere reperibile in tutte le stagioni da cui ne scaturiscono numerose varietà. Per assorbirne tutte le proprietà benefiche è consigliabile consumare il mango maturo a temperatura ambiente, poiché se collocato in frigo, si riducono le qualità organolettiche e il sapore può risultare particolarmente aspro ed amarognolo. Mangiarne regolarmente una sola metà favorisce il fabbisogno giornaliero di vitamina A, oltre che un alto livello di vitamina C.

100 grammi equivalgono a circa 53 calorie, le quali sono costituite da proteine, lipidi, potassio, fosforo, sodio, calcio e carboidrati. In aggiunta, questo alimento è anche noto per apportare la giusta quantità di fibre all’organismo e svolgere un’eccellente attività antinfiammatoria. Alcune piccole controindicazioni del mango possono invece riguardare delle specifiche terapie farmacologiche con le quali il frutto può entrare in conflitto oppure il contatto della pelle durante il raccolto, può causare una dermatite piuttosto rara, provocata precisamente dalla linfa dell’albero.

Mango contro l’obesità: proprietà e controindicazioni