È vero: lo stress fa venire i capelli bianchi

L'attivazione del sistema nervoso simpatico causa l'esaurimento delle cellule staminali dei melanociti, favorendo la loro riduzione. Lo conferma la scienza

Si pensava che fosse un aneddoto della regina Maria Antonietta o un modo di dire, e invece è tutto vero: lo stress, quello acuto, fa venire i capelli bianchi. A confermarlo è la scienza. L’attivazione del sistema nervoso simpatico causerebbe l’esaurimento delle cellule staminali responsabili della produzione dei pigmenti che determinano la colorazione del capello.

Uomini e donne possono vedere comparire i primi capelli bianchi in qualsiasi momento una volta superati i 30 anni. Sebbene la colorazione grigia dei capelli dipenda principalmente dal processo naturale di invecchiamento e dai geni, anche lo stress può avere un ruolo cruciale.

La ricerca è stata condotta tra il Brasile e gli Stati Uniti, sotto la guida di Ya-Chieh Hsu dell’Università di Harvard, ed è stata pubblicata sulla rivista Nature. La scoperta, tuttavia, è avvenuta per caso. I ricercatori, infatti, stavano conducendo uno studio sul dolore, somministrando una tossina a topi dal pelo scuro. Dopo circa 4 settimane dalla somministrazione il pelo dei roditori era diventato completamente bianco.

Incuriositi dal fenomeno, i ricercatori hanno progettato un esperimento per comprendere se dipendesse dallo stress indotto dal dolore e quindi dall’attivazione delle fibre del sistema nervoso simpatico, che si diramano nei follicoli piliferi.

Dopo aver iniettato la tossina, i topi sono stati trattati con un farmaco in grado di inibirne la trasmissione alle fibre del sistema nervoso. In questo modo i ricercatori hanno potuto osservare che il processo di perdita di colore del pelo veniva bloccato dal trattamento.

Dagli esperimenti sui topi è emerso che lo stress induce le fibre del sistema nervoso simpatico a rilasciare grandi quantità di noradrenalina, che viene assorbita dalle cellule staminali dei melanociti (i responsabili della produzione del colore), favorendo la loro riduzione. In pochi giorni tutte le cellule staminali sono state perse, causando un danno permanente.

Il dolore nei topi ha innescato il rilascio di adrenalina e cortisolo, aumentando il battito cardiaco e la pressione sanguigna, colpendo il sistema nervoso e causando uno stress davvero acuto. Di conseguenza il processo ha accelerato l’esaurimento delle cellule staminali che producono melanina nei follicoli piliferi.

La scoperta fatta, naturalmente, è solo l’inizio di un lungo viaggio alla ricerca di un trattamento per le persone.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

È vero: lo stress fa venire i capelli bianchi