Lavarsi le mani correttamente: 3 consigli

Come lavarsi le mani? Ecco gli step e i consigli giusti per avere una pelle pulita e libera da germi e batteri

Siete sicure di lavarvi le mani correttamente? Ecco tre consigli per eliminare i batteri e averle sempre pulite e curate.

Lavarsi le mani è fondamentale, per evitare la proliferazione di virus e batteri che causano malattie. Ma come farlo nel modo giusto? Si tratta di un’operazione che spesso svolgiamo in pochi secondi e senza prestare troppa attenzione a quello che stiamo facendo. In realtà dovremmo dedicare la giusta importanza a questo gesto quotidiano, decisivo per il nostro benessere.

1. Usate il giusto tempo – La prima cosa da fare è lavarsi con calma le mani, prendendosi il tempo necessario per effettuare questa operazione. Secondo alcuni studi infatti per ottenere un risultato a regola d’arte sono necessari almeno 20 secondi fra insaponatura, risciacquo e asciugatura. Bagnate le mani sotto l’acqua tiepida, poi aggiungete la giusta quantità di sapone e strofinate con energia. Fate attenzione a non utilizzare troppo detergente perché alla lunga questo potrebbe rivelarsi controproducente, causando una proliferazione dei batteri, se non viene asciugato in tempo, e seccando la pelle. Ricordatevi di pulire bene anche lo spazio fra le dita e quello sotto le unghie. Infine risciacquate con energia, posizionando le mani sotto il getto e continuando a strofinare.

2. Asciugatele bene – Asciugare le mani è fondamentale per garantire l’eliminazione totale dei germi. Numerose ricerche hanno dimostrato come il loro trasferimento sia 500 volte più veloce sulla pelle bagnata che su quella asciutta. Per eliminare l’acqua servitevi di fazzoletti di carta o stoffa, se usate l’asciugamano invece assicuratevi che non sia umido. Nei bagni pubblici sono disponibili anche gli asciugamani ad aria calda, ma di recente sono stati messi sotto accusa perché potrebbero favorire la diffusione dei batteri.

3. Idratazione a volontà – La pelle delle mani è molto delicata, per questo deve essere idratata quotidianamente. Evitate di usare il detersivo dei piatti per lavare le mani e scegliete sempre saponi con un PH neutro. Usate creme nutrienti e idratanti, per lenire la pelle irritata e renderla più morbida.

Lavarsi le mani correttamente: 3 consigli