La salute prima di tutto: come ridurre gli zuccheri nell’alimentazione

Ridurre la quantità di zuccheri nell'alimentazione permette di rimanere in buona salute

Valutare la propria alimentazione è il primo passo per ridurre gli zuccheri nella dieta. Infatti, capire che la propria alimentazione è sbilanciata e ha necessità di meno zuccheri non è banale: spesso si tende a mangiare senza rendersi conto delle conseguenze e delle quantità di cibo introdotto! Bisogna ricordare che fanno parte degli zuccheri non solo i dolci, come caramelle o gelati, ma anche la frutta, ricca di zuccheri semplici, e i carboidrati, che sono zuccheri complessi, tra cui troviamo pane, pasta, riso e patate.

L’ideale per monitorare la propria alimentazione e ridurre gli zuccheri in maniera adeguata sarebbe pesare gli alimenti, o contare quante volte sono presenti nei nostri pasti. Ad esempio, la pasta andrebbe mangiata tre volte a settimana, mentre la pizza solamente una; bisognerebbe scegliere sempre la frutta per merende e spuntini, perchè ricca di zuccheri semplici, ma con pochi grassi.

Ovviamente, i dolciumi sono la prima tipologia di alimenti da diminuire o eliminare totalmente per ridurre gli zuccheri. Questi cibi, non solo contengono zuccheri complessi, ma anche molti grassi e se mangiati in quantità possono dare conseguenze negative. Attenzione quindi a cioccolata e caramelle, ma anche a brioches, biscotti, torte e tutto ciò che contenga al suo interno zuccheri.

Se siete amanti delle bevande sia calde che fredde, sicuramente userete lo zucchero per dolcificarle. Ebbene, eliminare lo zucchero da the e caffè caffè o sostituirlo con il dolcificante è un ottimo metodo per ridurre gli zuccheri nella propria alimentazione. Anche se in piccole quantità, questa azione si esegue molto spesso, e alla fine della giornata ci fa ingerire molti più zuccheri di quelli che immaginiamo.

Se l’eccesso diventa insostenibile, una leggera attività fisica può aiutarvi a ridurre gli zuccheri. Infatti, questi sono la prima sostanza ad essere consumata dall’organismo durante l’attività fisica, e sono molto importanti perché permettono lo svolgimento delle attività quotidiane. Per smaltirli, quindi, non servono attività pesanti ma anche una semplice passeggiata al parco!

Immagini: Depositphotos

 

La salute prima di tutto: come ridurre gli zuccheri nell’aliment...