La dieta diuretica e detox dei 2 giorni

Mangiare a pranzo e a cena passata di pomodoro e zucchine aiuta a disintossicare l’organismo ed eliminare l’acqua in eccesso

Luana Trumino Editor specializzata in Salute&Benessere

Zucchine e passata di pomodoro: sono due tra gli alimenti più consumati in estate. E a ragione, perché ricchi di proprietà benefiche come vitamine, minerali e molecole bioattive. Se consumati a pranzo e a cena per due volte alla settimana possono aiutare a disintossicare l’organismo e contrastare la ritenzione idrica tipica dei mesi più caldi, anche dopo periodi di eccessi alimentari.

Parola del prof. Pier Luigi Rossi, medico specialista in scienze della alimentazione e medicina preventiva ad Arezzo e autore del libro “Un corpo nuovo. Conosci il tuo grasso sano e vivi in salute” (Aboca), volume nato con l’obiettivo di guidare il lettore in un percorso di conoscenza per riuscire ad evitare un eccesso di grasso, così come una sua dannosa riduzione, per vivere in salute metabolica, ormonale e immunitaria. 

Il medico, nutrizionista e autore del volume ha sperimentato personalmente le potenzialità di questa dieta. “Il pomodoro – spiega – contiene licopene e carotenoidi, sostanze importanti per la salute che, dopo essere assunti attraverso gli alimenti, entrano in ogni cellula del nostro organismo. I carotenoidi all’interno della cellula si trasformano in acido retinoico, il quale si unisce a un recettore (una particolare proteina detta fattore di trascrizione) per essere “portato” sul DNA cellulare, dove governa l’espressione proteica dei geni. Senza acido retinoico all’interno delle nostre cellule non si ha una sana modulazione genica. Il grasso, per esempio, è giallo perché contiene carotenoidi. Non avere acido retinoico dentro le cellule vuol dire danneggiare le funzioni geniche delle cellule, significa esporle a patologie, anche gravi, e avere difficoltà a dimagrire. Mangiare alimenti contenenti carotenoidi è quindi una scelta vitale ed utile anche per recuperare un sano peso forma”.

Pomodoro cotto e basilico a crudo

Ma è importante cuocere gli alimenti in cui i carotenoidi sono contenuti. “La cottura infatti – sottolinea il prof. Pier Luigi Rossi – favorisce la loro biodisponibilità. Basti pensare che, con un pomodoro crudo, il licopene viene assorbito a livello intestinale solo per il 7%. Con qualche minuto di cottura, invece, viene assorbito per il 40%”. La stessa cosa accade ad altri alimenti ricchi di queste preziose sostanze. Sono generalmente quelli di colore rosso-giallo-arancione, come le carote: “Una carota cruda – continua l’esperto – cede alle cellule umane solo il 3% del suo beta-carotene. Riducendo le carote in polpa la percentuale sale al 21% e cuocendola addirittura al 27%. 

“La biodisponibilità di queste preziose sostanze è inoltre favorita da una giusta dose di olio extravergine di oliva: “un giro di olio”, detto alla toscana. Quindi non dimentichiamo mai di aggiungerlo alla passata di pomodoro”.

Passata che sarebbe bene fare in casa. “La salsa di pomodoro – aggiunge il medico – è un naturale concentrato di licopene, beta carotene, luteina, carotenoidi, minerali utilizzati da tutte le nostre cellule, assicurando salute ed efficienza. La salsa di pomodoro acquistata in commercio non ha la stessa capacità nutritiva! Anzi, molti preparati in commercio contengono elevati dosaggi di zucchero nascosto. Da evitare. È bene dunque controllare le etichette”.

A fine cottura, si possono unire delle foglie fresche di basilico, molto ricche di vitamina C e di clorofilla. “Che non andrebbero mai cotte”, suggerisce il prof. Pier Luigi Rossi. “Si corre il rischio che il basilico liberi due molecole ritenute cancerogene: sono l’estragolo e l’estragone. Anche nella salsa di pomodoro, dunque, è bene mettere basilico solo alla fine della cottura e mai far bollire pomodoro con basilico. Quando le foglie di basilico sono consumate crude non c’è alcun pericolo di intossicarsi con estragone ed estragolo.

Le proprietà delle zucchine

Le zucchine apportano un modesto apporto di vitamina C, vitamina A ed acido folico. Abbondano però in minerali come manganese e, soprattutto, potassio. Questa caratteristica, unita alla grande presenza di acqua (che le rende ideali nell’alimentazione estiva poiché contribuiscono a idratare l’organismo) e fibre le rende altamente disintossicanti e diuretiche. In più, grazie all’elevata digeribilità e al potere saziante, si prestano a ogni tipo di regime dietetico. Cotte in poca acqua, o meglio ancora al vapore, e condite con un filo d’olio e limone o aceto di mele, rappresentano un piatto ideale nell’alimentazione estiva.

La dieta dei due giorni

A pranzo e a cena, dopo la passata di pomodoro fatta in casa, si passa dunque a un piatto di zucchine cotte. Il tutto accompagnato da una porzione da 50 g di pane realizzato con farina di grani antichi, come il grano Verna. “Più salutare rispetto al pane ottenuto con farine di grani moderni – spiega l’esperto – poiché, per la sua coltivazione, si ha un minore uso di diserbanti chimici e fertilizzanti, che contribuisce a una migliore igiene e benessere dell’intestino, oltre che a un minor inquinamento ambientale”.

“Durante la giornata è consigliato il consumo di alcuni frutti di stagione e di almeno un litro di acqua con alto residuo fisso secco sopra a 500 mg. Questo modello alimentare, adottato per due giorni a settimana, è diuretico e contribuisce a ridurre il peso corporeo. Grazie ai suoi modulatori genici, agisce infatti sul DNA delle cellule e in particolare sugli adipociti e sui neuroni dell’ipotalamo. Inoltre, mette a riposo l’intestino e aiuta a ottenere una piacevole sensazione di benessere e di vitalità”, conclude il prof. Pier Luigi Rossi.

Il menù della giornata tipo

COLAZIONE: 1 tazza di orzo; 1 kefir; 50 g di pane di grano Verna con un velo di miele

SPUNTINO MATTINA: 1 centrifugato misto di verdure (80%) e frutta (20%)

PRANZO: Passata di pomodoro; una porzione di zucchine; 50 g di pane di grano Verna

SPUNTINO POMERIGGIO: 1 pesca

CENA: Passata di pomodoro; una porzione di zucchine; 50 g di pane di grano Verna

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La dieta diuretica e detox dei 2 giorni