La dieta di dicembre

A Natale, vietato stare a dieta. I menu "intelligenti" per non far salire l’ago della bilancia

Luana Trumino

Luana Trumino Esperta di benessere

Dicembre è il mese dei festeggiamenti per eccellenza. Le occasioni conviviali con amici, parenti e colleghi si moltiplicano ed è probabile che l’ago della bilancia salga. Rinunciare alle prelibatezze delle feste, d’altra parte, sarebbe un vero peccato e negli ultimi anni sono molti gli esperti nutrizionisti che consigliano di approfittare dei giorni di festa per concedersi qualche stravizio. A Natale e a Capodanno… vietato stare a dieta!

Cosa dice l’esperto

“Quello che raccomando sempre ai miei pazienti – commenta il dott. Corrado Pierantoni, medico specialista in endocrinologia e malattie del ricambio e nutrizionista clinico a Lanciano (Ch) – è che se durante i cenoni è possibile assaggiare un po’ di tutto e abbandonare per qualche giorno la dieta, nei giorni precedenti e successivi al Natale, è bene stare attenti a non lasciarsi troppo andare. Qualcuno diceva: ‘non si ingrassa tra Natale e Capodanno, ma tra Capodanno e Natale’. Questo significa che è più importante ritornare al significato originario della parola ‘diaita’ (dal greco ‘stile di vita’), da perseguire come modello alimentare per la vita, che mettersi a dieta in un momento in cui dovremmo pensare soprattutto a stare bene con la famiglia e gli amici e godere della gioia della condivisione”.  

Come limitare i “danni”

Ma come destreggiarsi tra tripudi di dolci, aperitivi, brindisi e cenoni? “Per quasi tutto il mese, il consiglio è di seguire un piano nutrizionale che preveda una buona dose di verdure crude preferibilmente poco fibrose per evitare che la pancia si gonfi dopo l’assunzione delle insalate; prediligere le proteine ai carboidrati, dando preferenza al pesce, ma vanno bene anche carne magra e uova; bere acqua e limone al mattino e tè verde e infusi durante la giornata; e, infine, non saltare i pasti per non abbassare il metabolismo”.

Cosa portare in tavola

  • Via libera alle verdure

Aggiungile a ogni pasto. Puoi mangiarle in insalata, preferendo quelle tenere come la trocadero, il soncino, la valeriana, la rucola, il lattughino, che non causano meteorismo. Tra le altre, prediligi la zucca, le zucchine, gli asparagi (anche surgelati), i cuori di carciofo oppure carote, finocchi, germogli di soia e rape rosse. Se possibile, evita le verdure a foglia dura, che potrai comunque consumare cotte e passate con il passaverdura, uno strumento che permette di rompere le fibre e che rende questo tipo di vegetali più tollerato anche a chi soffre di pancia gonfia.

  • Proteine nobili

Carne, pesce e uova sono alleati indispensabili per non vedere salire l’ago della bilancia. Scegli il tipo di pesce che preferisci, ma fai attenzione a non comprare carne troppo grassa come quella di maiale, che potrai comunque mangiare nei giorni di festa. Vanno bene il vitello, il manzo magro, coniglio, agnello e carni avicole come pollo e tacchino. Consigliate anche le uova, fino a 4 a settimana: una frittata composta da 2 albumi e 1 tuorlo fornisce un buon senso di sazietà e non gonfia la pancia. 

  • Pane e pasta, ma con moderazione

Limita la pasta a un giorno a settimana, preferibilmente condita con ragù di verdure o pesce. Il pane, invece, quando non sono presenti altri alimenti contenenti carboidrati all’interno dello stesso pasto, può essere consumato anche tutti i giorni, preferibilmente tostato. Sì anche a cereali integrali e legumi.

  • Bevande del benessere

Al mattino, prendi l’abitudine di cominciare la giornata con una bevanda a base di acqua tiepida aromatizzata con mezzo limone spremuto, che ha un effetto dimagrante, alcalinizzante, reidratante e soprattutto depurativo (il che non guasta in un periodo di stravizi in cui il fegato è costretto a un super lavoro). Durante la giornata, invece, via libera al tè verde o altre tisane detox come quella di finocchio e menta.

  • Formaggi freschi

Tra i prodotti caseari e i latticini, prediligi sempre quelli freschi e molli, preferibilmente delattosati (HD, ad alta digeribilità”). Ok a robiola, stracchino, mozzarella, ricotta o primo sale. Questi, rispetto ai formaggi stagionati, contengono meno sale e meno calorie.

 

I menù della settimana

LUNEDÌ

COLAZIONE: 1 bicchiere di latte HD (senza lattosio) e 1 fettina di pane tostato con 1 cucchiaio di marmellata senza zucchero; 1 bevanda calda: tè verde o caffè 

SNACK ORE 10: 2 kiwi (o altro frutto di stagione) ANZO

PRANZO: Insalata di valeriana e filetti di peperone alla piastra con succo di limone; 1 piatto di legumi con crostini di pane o pasta (per esempio minestra di pasta e lenticchie)

SNACK ORE 16: 1 mela; 1 tazza di tè verde

CENA: Straccetti di pollo con funghi (o altra carne bianca a piacere); insalata di finocchi e arance; 1 fetta di pane integrale tostato

DOPO CENA: 1 tisana

 

MARTEDÌ

COLAZIONE: 1 bicchiere di latte di soia (o latte HD) e 1 fettina di pane tostato con 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva; 1 bevanda calda: tè verde o caffè  

SNACK ORE 10: 1 spremuta di melograno

PRANZO: Carciofi alla romana stufati in padella e ripieni di erbe aromatiche e aglio; riso venere con zucchine e gamberetti (o altro cereale a piacere con verdure e pesce)

SNACK ORE 16: 1 pera; 1 tazza di tè verde

CENA: Frittata al forno con spinaci e 1 cucchiaio di ricotta fresca; crema di verza passata al passaverdura; 1 fetta di pane integrale tostato

DOPO CENA: 1 tisana

 

MERCOLEDÌ

COLAZIONE: 1 bicchiere di tè verde; 50 g di prosciutto crudo sgrassato; 1 fettina di pane tostato; 1 bevanda calda: tè verde o caffè 

SNACK ORE 10: 1 cachi

PRANZO: Insalata di spinacini freschi con 1 cucchiaino di pinoli; purè di fagioli con fette di zucca croccanti cotte alla piastra (o altro legume a piacere)

SNACK ORE 16: 1 mela; 1 tazza di tè verde

CENA: Sarde al forno con pomodorini (o altro pesce a piacere); insalatatina di valeriana; 1 fetta di pane tostato

DOPO CENA: 1 tisana

 

GIOVEDÌ

COLAZIONE: 1 bicchiere di latte di mandorle (o latte HD) con 1 fettina di pane tostato con 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva; 1 bevanda calda: tè verde o caffè 

SNACK ORE 10: 1 pompelmo

PRANZO: Insalata di rucola con noci; gnocchi con zucca e una spolverata di parmigiano (o 1 piatto a base di patate)

SNACK ORE 16:1 banana; 1 tazza di tè verde

CENA: Spezzatino di tacchino; insalata di finocchi; 1 fettina di pane integrale tostato

DOPO CENA: 1 tisana

 

VENERDÌ

COLAZIONE: 1 yogurt magro (HD); 1 banana; 1 bevanda calda: tè verde o caffè 

SNACK ORE 10: 2 clementine

PRANZO: Insalata di valeriana e carote alla julienne; pasta con pesce spada, pomodorini e capperi
(o pasta con altro pesce a scelta o con verdure)

SNACK ORE 16: 1 pera; 1 tazza di tè verde

CENA: Cous cous di pesce (o altro pesce accompagnato da 1 fetta di pane integrale tostato); broccoletti al vapore con succo di limone e curcuma (o altra verdura di stagione)

DOPO CENA: 1 tisana

 

SABATO

COLAZIONE: 1 bicchiere di tè verde; 1 fetta di pane integrale tostato con 2 fettine di bresaola

SNACK ORE 10: 1 kiwi

PRANZO: Insalata di soncino, mela e nocciole; pasta con zucca e speck

SNACK ORE 16: 1 pera; 1 tazza di tè verde

CENA: Insalata di fagiolini, patate e mozzarella; spinaci ripassati con olio, succo di limone e peperoncino

DOPO CENA: 1 tisana

 

DOMENICA

COLAZIONE: 1 tazza di tè verde; 1 fetta di ciambellone fatto in casa; 2 kiwi; 1 bevanda calda: tè verde o caffè 

SNACK ORE 10: 1 arancia

PRANZO: Insalata di sedano e finocchi; minestra di pasta e fagioli al pomodoro

SNACK ORE 16: 1 centrifugato di sedano, finocchio e carota (o 1 frutto di stagione); 1 tazza di tè verde

CENA: Pollo stufato in padella con cipolle, patate e olive nere; insalata di trocadero

DOPO CENA: 1 tisana

Luana Trumino

Luana Trumino Esperta di benessere Sono PR, autrice e ideatrice di progetti di comunicazione. Da oltre 10 anni mi occupo di benessere e della divulgazione della cultura della salute. In particolare mi interessa divulgare i princìpi della corretta alimentazione, con l'obiettivo di contrastare sovrappeso e obesità

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

La dieta di dicembre