Il mese di nascita predice le malattie cui si è soggetti: la mappa degli scienziati

Uno studio americano rivela che la data di nascita incide sulle patologie che si possono contrarre. I più a rischio sono le persone che festeggiano il compleanno a ottobre

Dimmi il mese in cui sei nato e ti dirò le malattie a cui sei maggiormente esposto. Una notizia che fa gioire gli astrologi. Se l’oroscopo non è affidabile come la scienza, uno studio della Columbia University pubblicato sul Journal of American Medical Informatics Association mostra come il mese di nascita è legato a fattori di rischio collegati a certe malattie.

Nicholas Tatonetti, uno degli scienziati del team della Columbia University Medical Center, spiega:

Ogni volta che presento il mio lavoro, devo tener conto del tempo che il mio pubblico spende nelle risate.

Certo non deve essere edificante per un rigoroso scienziato, ma Tatonetti e il suo team sono convinti che vi siano delle spiegazioni biologiche e molecolari relative alla connessione tra mese di nascita e malattie.

malattie-mesi-1217

Tabella delle relazioni tra mesi e malattie

A supporto di questa tesi una serie di dati. Gli studiosi hanno analizzato le cartelle cliniche di 1,7 milioni di pazienti americani, nati tra il 1900 e il 2000. Stando ai risultati della ricerca 55 malattie sono direttamente correlate al mese di nascita. La ricerca ha inoltre confermato 39 collegamenti precedentemente riportati nella letteratura medica e ha scoperto 16 nuove associazioni, tra cui nove tipi di malattie cardiache, la principale causa di morte negli Stati Uniti. In base a queste analisi Tatonetti afferma:

Non solo era sorprendente che nessuno avesse ancora studiato la relazione tra le malattie cardiache e il mese di nascita, ma abbiamo trovato non solo una associazione, ma diverse con lo stesso trend di aumento del rischio di malattie cardiache per i nati nel tardo inverno e all’inizio della primavera.Questo è indicativo di una relazione meccanicistica, anche se non sappiamo ancora di cosa si tratta.

Così stando all’algoritmo formulato dai ricercatori, chi è nato nel mese di marzo è più esposto a malattie cardiache, mentre i nati a novembre sono i più soggetti all’ADHD, disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività. Il rischio di asma aumenta tra i nati da luglio a ottobre. Mentre i bambini nati in inverno vanno incontro a malattie neurologiche. In generale, i più sani sono i nati a maggio, i più a rischio i soggetti nati a ottobre.

Naturalmente, questi dati vanno utilizzati con cautela. Sicuramente sono importanti ma come aggiunge lo stesso Tatonetti:

Il rischio legato al mese di nascita è relativamente minore se comparato a variabili più incisive come la dieta e l’attività fisica.

Naturalmente, sottolinea il ricercatore l’influenza degli astri non ha nulla a che vedere con il rischio di contrarre malattie, però è evidente che l’ambiente e le stagioni possono in qualche modo incidere sulla salute degli individui. Prosegue Tatonetti:

La stagionalità ha influenza sui fattori ambientali variabili presenti al momento della vostra nascita, e stiamo imparando di più sul grande ruolo che l’ambiente, e le interazioni gene-ambiente, giocano nel nostro sviluppo. Questo potrebbe essere un modo per iniziare una mappatura degli effetti gene-ambiente.

La ricerca continua…

Il mese di nascita predice le malattie cui si è soggetti: la mappa de...