Il Lifting

Sempre più esigenti davanti allo specchio e sempre meno soddisfatte dell’immagine che appare riflessa: secondo recenti statistiche, 8 italiane su 10 sono scontente del proprio aspetto. E sono molte quelle che ricorrono al bisturi per migliorarlo, tanto che si è verificato un abbassamento dell’età in cui si richiede un Lifting: sempre più spesso sono le donne di 35-40 anni ad essere interessate (questa, infatti, è l’età in cui si ha il primo rilassamento della pelle degli zigomi e delle guance, mentre cominciano ad accentuarsi le pieghe agli angoli della bocca).
Il Lifting facciale è un intervento di alta chirurgia, il cui scopo è il miglioramento dell’aspetto del viso, per ridonare armonia, tonicità e compattezza ai contorni del volto modificati negli anni dall’invecchiamento cutaneo. Il miglioramento viene ottenuto mediante lo stiramento della cute e dei muscoli della faccia, dove necessario anche rimozione di grasso.

Il grado di miglioramento varia da soggetto a soggetto ed e influenzato dalle condizioni fisiche della cute, dal grado del danno prodotto dalle radiazioni solari, dalle strutture ossee sottostanti e da una varietà di altri fattori. Con il termine “Lifting” vengono definiti gli interventi chirurgici che riportano la pelle del viso nella posizione che aveva prima di invecchiare, ovvero prima di cadere verso il basso. Generalmente, in età giovane, si ricorre a quello che viene chiamato mini-Lifting, cioè un parziale scollamento della pelle delle guance davanti alle orecchie; si tratta di un intervento semplice, eseguibile in anestesia locale, ma anche di relativa efficacia. Per un risultato più duraturo, infatti, è consigliabile ricorrere ad un Lifting facciale completo. L’operazione viene eseguita a partire dai 35 anni; la sua azione è centrata sulla zona delle tempie, degli zigomi e del profilo della mandibola, che per primi sono soggetti a rilassamento.

I cosiddetti Minilifting offrono la possibilità di ringiovanire una specifica area del viso: la zone temporale e sopraciliare potrà essere rimodellata con il Lifting Temporale, la zona delle guance con il Lifting Medio-Facciale, la zona del collo e del mento con il Lifting del collo ed infine la zona frontale con il Lifting Frontale.
Il Lifting può essere combinato in un unico intervento con la Blefaroplastica.

 

QUANDO OPERARSI

In caso di 

  • rughe e segni di cedimenti sul volto
  • aspetto generale del viso invecchiato
  • desiderio di ringiovanire l’aspetto del viso, rassodandolo, senza cicatrici
  • caduta delle sopracciglia, "zampe di gallina", rughe periorbitali (attorno agli occhi), rughe periorali
  • fronte segnata dalle rughe, rughe naso-labiali
  • collo, sottomento e mandibola rilassati e/o con eccedenza di pelle

 

QUANTO DURA

L’intervento viene effettuato in anestesia locale, accompagnata da sedazione. La durata è compresa tra 40 minuti e 4 ore, nel caso del Full Face Lift, a seconda della complessità e dell’incidenza della correzione estetica rispetto alle tue caratteristiche di partenza (la procedura completa potrebbe richiedere l’anestesia generale). Per un Lifting Viso completo, i chirurghi plastici de LaCLINIQUE®-Medicina e Chirurgia Estetica consigliano 1 notte di degenza.

 

TECNICHE CHIRURGICHE

Attraverso incisioni peri e retro auricolari la pelle del viso viene sollevata e stirata, rimuovendone l’ eccesso. I muscoli sottostanti vengono modellati e stirati. Alcuni tipi di Lifting (Lifting volumetrico, Lifting sottoperiosteo, Lifting malare, Lifting associato a lipostruttura…) hanno come scopo principale il riposizionamento e/o l’integrazione dei tessuti sottocutanei, ed ottengono l’effetto di ringiovanimento più con le modifiche di forma, che attraverso lo stiramento cutaneo tradizionale; questo genere di lifting viene eseguito anche in persone relativamente giovani, soprattutto per correggere l’invecchiamento della regione infraorbitaria e zigomatica.

Si scolla la pelle e la muscolatura fino al piano delle tempie e si tira verso l’alto e indietro, creando lo stesso effetto che si ha facendo la coda ai capelli. Quindi viene rimossa la cute che resta in sovrabbondanza.
Le incisioni sono, per la maggioranza, posizionate sul cuoi capelluto e nelle pieghe naturali del volto, per essere il meno possibile notate. Anche nel Lifting completo, le cicatrici diventano pressochè invisibili dopo poche settimane, perché interamente coperte dai capelli.

Fonte:

Il Lifting