I vermi nei bambini: i sintomi e la cura

I vermi nei bambini sono abbastanza diffusi, spesso si diffondono a causa delle cattiva abitudine dei piccoli di assaggiare con la bocca qualsiasi cosa

I vermi dei bambini sono un problema abbastanza diffuso, soprattutto nei bimbi molto piccoli e in quelli che frequentano i primi anni della scuola per l’infanzia. Sono dovuti ad un parassita, chiamato Enterobius vermicularis, meglio noto come ossiuro: questi fastidiosi esserini si diffondono tramite le loro uova, che possono trovarsi sugli oggetti o anche nel cibo. Gli ossiuri sono minuscoli vermi biancastri, le femmine sono lunghe circa mezzo centimetro, mentre i maschi sono più minuti. Dopo l’ingestione da parte del bambino, le uva si schiudono all’interno dell’intestino tenue, da dove si attaccano alla mucosa intestinale, per migrare lentamente verso l’esterno; una volta giunte vicino all’ano le femmine producono centinaia di uova.

Per diffondere i parassiti non è necessario entrare in contato con le feci, perché gli ossiuri causano un forte prurito, che porta il paziente a grattarsi, asportando le uova con le dita. Le minuscole sferule possono così infettare nuovamente la persona che le ha espulse e anche diffondersi nell’ambiente: nel letto o sulla biancheria, da cui possono giungere ad altri componenti della famiglia. Le uova rimaste sotto le unghie possono anche essere liberate a scuola, o sui giochi o altri oggetti di uso quotidiano. Spesso l’ossiuiriasi non viene diagnosticata, anche se i sintomi sono abbastanza riconoscibili: prurito in zona anale e perianale, difficoltà a dormire, raramente nausea o vomito.

Per effettuare una rapida diagnosi è possibile effettuare lo scotch test: si pone dello scotch sull’ano del bambino durante la notte, per catturare alcune delle uova, che sono facilmente riconoscibili. La cura è rapida e poco invasiva, visto che alcuni farmaci uccidono rapidamente tutti gli adulti, spesso basta una singola dose. Per evitare di diffondere i parassiti è però necessario somministrare i farmaci a tutta la famiglia e lavare accuratamente tutta la biancheria che è venuta in contatto con il bambino. Per prevenire l’infezione da ossiuri è opportuno seguire le più comuni pratiche igieniche: igiene personale regolare e igiene intima mattutina. Anche scoraggiare i bambini a mettere in bocca qualsiasi oggetto trovino può essere una ottima pratica preventiva contro gli ossiuri.

Immagini: Depositphotos

I vermi nei bambini: i sintomi e la cura