Hugh Jackman promotore delle creme solari, dopo il tumore

Hugh Jackman, dopo avere avuto il tumore promuove l'uso delle creme solari per la l'importanza della protezione epidermica dai raggi solari

Hugh Jackman, che ha interpretato egregiamente Wolverine, ha invitato tutti ad usare le creme solari per la protezione della pelle, dopo essere stato colpito da un tumore. Ha infatti postato le sue foto, subito dopo l’intervento, su Istangram. E’ diventato promotore e ha dimostrato cosa può succedere alla pelle senza una precauzionale protezione dai raggi solari. A commento della foto scrive: “Questo è un esempio di cosa succede quando non si usano creme solari. Carcinoma a cellule basali. La forma più lieve di tumore, ma comunque una cosa seria. Per favore usate la crema solare e fate check up regolari”. Gli specialisti ed i dermatologi lo continuano a ripetere da molto tempo, i raggi del sole sono molto pericolosi ed è indispensabile usare le dovute precauzioni prima di esporsi.

Invece di una dorata ed invidiata abbronzatura, si può rischiare un tumore. Non è certo il caso di sfidare la sorte, visto che le possibilità di proteggerci sono alla portata di tutti. L’attore ha dichiarato in più di un’intervista come è stato scoperto il primo tumore. Era un semplice neo posizionato sul naso e non dava alcuna impressione di essere una patologia pericolosa. Questo solo alcuni anni fa e precisamente nel 2013, la moglie stessa glielo fece notare e lo convinse a recarsi dallo specialista per gli accertamenti del caso. Da quel giorno Hugh Jackman ha subito ben cinque interventi chirurgici, per estirpare, è il caso di dirlo altrettante neoplasie al naso. Sono stati Nei: quando è il caso di preoccuparsi. L’esperta risponde come si definiscono in oncologia e medicina. Questo tipo di tumore è tra i più frequenti e comuni tra quelli che colpiscono le pelli dell’uomo. La causa, a detta degli oncologi e leggibile sulle statistiche del sito dell’AIRC è una esposizione ai raggi UV, senza una buona protezione solare.

Sono tipi di tumori che si presentano per l’80% dei casi oncologici alla pelle, quindi tra i più numerosi. In genere, come molti casi di tumore, se vengono scoperti e curati in tempo non sono letali, ma si può guarire quasi sempre, anche se il decorso non è esattamente piacevole. Jackman, in un’intervista al noto giornale Guardian ha dichiarato: “Probabilmente ne avrò molti altri e non è raro per un Aussie che non si ricorda che gli sia mai stato detto di mettersi la L’autoabbronzante è la soluzione giusta per avere un colorito dorato “. Non è il caso di rischiare, anche se nella maggiore parte questi tumori non portano alla morte, è deleterio sia per il corpo che per l’ Articoli Taggati ‘equilibrio psicofisico’ convivere con ula patologia così seria. Non avere la certezza della guarigione completa, sapere che le ricadute sono sempre possibili è certamente straziante. Per un attore la carriera stessa è a rischio, ma anche per le altre persone il rischio di non avere una vita serena è certo. L’esperienza di Hugh Jackman, divenuto testimonial della protezione solare e della sua importanza non deve essere ignorata. Prevenire, lo sappiamo bene, è sempre meglio che curare!

Depositphotos Immagini: Depositphotos

Hugh Jackman promotore delle creme solari, dopo il tumore