Gli alimenti della giovinezza

Mele, yogurt, pomodoro: la top 15 per non invecchiare

I cibi che ringiovaniscono sono semplicemente indispensabili in una dieta ricca ed equilibrata. Ricchi di nutrienti e poveri di calorie, contengono grassi buoni, sono ricchi di fibre che danno una sensazione di sazietà e di zuccheri lenti che forniscono energia. Ecco la loro carta d’identità:

    • La mela: ricca di pectina, migliora il transito intestinale, aiuta a eliminare gli scarti, calma la fame, allevia i reumatismi… Mangiatela con la buccia per le vitamine e gli oligoelementi (vitamina C e potassio). È utile anche per abbassare il colesterolo e contrastare l’ipertensione.
  • Lo yogurt: è digeribile e regolarizza il transito intestinale. I fermenti (chiamati “probiotici”) hanno già “predigerito” il latte e sono grandi amici della vostra flora intestinale. Gli yogurt forniscono calcio e vitamine A, B e D.
  • Il pomodoro: Il suo pigmento rosso viene dal licopene che protegge cuore, muscoli, cellule cerebrali e articolazioni: preverrebbe addirittura il cancro della prostata negli uomini.
  • La soia: gli isoflavoni contenuti nella soia difendono dai colpi di calore (anche se ancora non vi riguardano) e dall’osteoporosi. La grande virtù della soia è di regolare con dolcezza gli ormoni.
  • Il pesce grasso: sgombro, tonno, sardina, aringa e salmone sono ricchi di omega-3 e vi portano in dono sangue più fluido, cuore sano e umore alle stelle, oltre a favorire la guarigione di infiammazioni, poliartrite reumatoide e psoriasi.
  • I cereali integrali: per quanto concerne pasta, pane e farina scegliete sempre quelli integrali invece di quelli raffinati. I cereali sono una miniera di fibre, vitamine, minerali, proteine e zuccheri lenti.
  • Il quinoa: è il super-cereale per eccellenza, un piccolo seme che costituisce uno dei cibi più nutrienti al mondo! Contiene significative quantità di proteine, zuccheri lenti e un pochettino di “grassi buoni”. Aggiungete micronutrienti quali ferro, zinco, magnesio, manganese, potassio, rame e soprattutto calcio, il tutto in quantità maggiori rispetto al frumento! Risultato: equilibra il colesterolo e facilita il controllo del peso.
  • I broccoli: questi ortaggi della famiglia dei cavoli, piccoli ma robusti, possiedono numerose sostanze benefiche: betacarotene, calcio, vitamina B, C ed E, ferro, zinco… unvero asso antiossidante, che vi difende dal cancro al colon (il secondo per frequenza), l’osteoporosi, la cataratta e le malattie cardiache.
  • L’aglio: È formato da oltre 400 costituenti chimici, di cui una buona dozzina di antiossidanti. Favorisce la circolazione sanguigna, protegge il cervello e il cuore, rafforza il sistema immunitario, contribuisce alla prevenzione di alcuni tipi di cancro. Ricordatevi che è più efficace crudo.
  • I molluschi: veri e propri cocktail di minerali e omega-3, e il tutto per pochissime calorie! Cosa volete di più?
  • Il tè verde: Ogni tazza apporta un sacco di polifenoli, guardiani del cuore, del fegato e della salute in generale. Inoltre la teina, meno aggressiva della caffeina, aiuta a “bruciare” in armonia.
  • La banana: Se è acerba combatte la costipazione, mentre se è matura allevia la diarrea. I suoi componenti migliorano l’umore e il sonno. Ma è soprattutto un’eccellente fonte di potassio, utile a combattere l’ipertensione.
  • I legumi secchi: lenticchie, piselli, ceci e fagioli sono ricchi di potassio, magnesio e fibre.
  • Le spezie: più che fungere da semplici condimenti, possiedono ognuna proprietà ben precise: la curcuma è antinfiammatoria, lo zafferano antidepressione, la noce moscata facilita la digestione e la cannella aiuta a tenere sotto controllo il livello degli zuccheri nel sangue.
  • L’olio di oliva e di colza una coppia vincente! L’olio di oliva protegge efficacemente il cuore ma manca di omega-3, che si trovano in abbondanza nell’olio di colza.

Fonte: DiLei

Gli alimenti della giovinezza