FSH, estradiolo, LH, progesterone: tutti gli ormoni femminili

La corretta dose di ormoni femminili fa sì che è possibile stabilire se ci sono delle disfunzioni nelle ovaie in quanto ciò può comportare un impedimento della fase dell'ovulazione o mancanza di ciclo

In particolar modo questi ormoni sono: l’estradiolo, l’ormone luteinizzante, il progesterone e l’ormone follicolo stimolante. Molto spesso vengono prescritte dal medico delle analisi di routine per vedere se tutto è apposto e se la donna è pronta per un concepimento o se vi sono altre forme di problemi legati a irregolarità nel ciclo mestruale, ad una mancanza totale di ciclo, ad un ciclo molto doloroso, oppure all’anomala produzione di ormoni maschili anziché femminili . In realtà sono analisi che si effettuano in laboratorio attraverso un prelievi di sangue. Ma per esaminare il corretto funzionamento o meno del ciclo ovulatorio è necessario che le analisi vengano effettuate durante un periodo particolare della fase della preparazione all’ovulazione.

In condizioni normali, i livelli dell’ormone follicolo stimolante sono molto alti già durante la prima fase del ciclo rispetto al secondo periodo, e incrementa soprattutto a partire dal quattordicesimo giorno del ciclo mestruale. I livelli bassi di questo ormone non destano nessuna forma di preoccupazione, mentre, se le ovaie non funzionano si mostrano livelli abbastanza alti. L’ormone più importante prodotto dalla placenta e dalle ovaie è l’estradiolo. Dei valori bassi di questo ormone si verificano durante la fase della menopausa, durante l’adolescenza, mentre dei livelli alti si presentano in casi di gravidanza, perché è un ormone prodotto anche dalla placenta.

Vi è poi LH ossia l’ormone luteinizzante, si tratta di una proteina creata dall’ipofisi. Insieme con l’FSH comporta la fase della maturazione del follicolo presente nelle ovaie, comportando cosi la fase luteale. Se si verifica un innalzamento di questo ormone vuol dire che si ha la rottura del follicolo e di conseguenza si ha il rilascio dell’uovo che può essere fecondato oppure no. Il progesterone è ormone sessuale che viene sintetizzato dal sur-rene e dalle ovaie. Se il suo livello è molto alto ciò causa la formazione di un endometrio molto spesso, inadatto all’impianto dell’ovulo, con la presenza di un muco denso che impedisce il passaggio dello sperma. Nel caso in cui questo ormone viene prodotto in quantità scarse allora la donna avrà un ciclo anticipato e del tutto irregolare, molto abbondante (molto spesso si manifestano delle emorragie)e doloroso e nonostante tutto non è possibile neanche una vera e propria ovulazione.

FSH, estradiolo, LH, progesterone: tutti gli ormoni femminili