Frutta e verdura di stagione: cosa comprare a gennaio

Nonostante il freddo a gennaio la tavola si veste di buoni sapori. Vitamine e sali minerali rinforzano l'organismo per contrastare i mali di stagione

Il miglior regalo che si possa fare a se stessi è prendersi cura della propria salute con la giusta alimentazione dando la priorità all’uso di frutta e verdura di stagione. Vediamo cosa comprare a gennaio per riportare l’organismo al suo equilibrio dopo gli eccessi alimentari delle feste natalizie. Nel mese di gennaio nel carrello della spesa si possono mettere una gran dose di vitamine A e C, sali minerali e proteine contenuti nei cavoli. Sui banchi della verdura è possibile reperire diverse varietà di cavoli: cavolfiore, cavolino di Bruxelles, cavolo cappuccio, cavolo rosso, cavolo verza, broccolo e broccoletto.

Questi tipi di verdure hanno un valore altamente dietetico. E’ provato inoltre che il cavolo, probabilmente per il suo contenuto di carotene, può essere efficace per prevenire la formazione di tumori cancerogeni. Nei mesi invernali le diverse qualità di cavoli vengono utilizzate molto in cucina nella preparazione di primi e contorni. Per quanto riguarda la famiglia delle cicorie a gennaio si trova sui banchi il radicchio, definito anche “il fiore dell’inverno”. Viene utilizzato nella preparazione di saporitissime insalate, come base per il ripieno di ravioli, lo si può usare su un ottimo risotto, oppure sulla polenta pronta tagliuzzato a pezzettini dopo averlo saltato in padella.

A gennaio sono reperibili anche i carciofi. A seconda dei piatti che vogliamo preparare si possono scegliere gli spinosi dal sapore deciso adatti per essere consumati crudi, o quelli rotondi da mangiare cotti. Anche il carciofo è un alimento molto importante, è ricco di ferro, favorisce la digestione e riduce il colesterolo nel sangue. E ancora nel carrello delle verdure nel mese di gennaio si possono mettere: porri, finocchi, carote, barbabietole rosse, zucche e fagioli.

Per combattere gli stati influenzali è necessario integrare la dieta con un supplemento di vitamina C reperibile negli agrumi. A gennaio i succhi di frutta fresca aumentano le difese immunitarie e contrastano i malanni di stagione. Si alla scorta di arance da consumare intere, spremute o condite con olio e sale, mandarini e mandaranci. Per tutto il mese di gennaio si possono trovare: kiwi, mele, pere, melagrana, cachi. Oltre a noci, nocciole e mandorle, si possono godere dei benefici della frutta seccaestiva come prugne, fichi, uva passa e datteri che sono un’ottima fonte di nutrimento per l’organismo.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

Frutta e verdura di stagione: cosa comprare a gennaio